Ceviche

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
Note: + 30 minuti per la marinatura
Vi piace il pesce crudo? Allora la ricetta che stiamo per proporvi fa al caso vostro! Si tratta del ceviche, un piatto tipico sudamericano (è molto diffuso soprattutto in Perù) che si prepara appunto con del pesce crudo di vario genere. Vanno bene crostacei, filetti di cernia o di altri tipi di pesce, frutti di mare, etc. (nella nostra ricetta abbiamo optato per gamberi, filetti di sgombro e di cernia).
Il pesce prescelto viene quindi lasciato a riposare in una marinatura preparata con succo di lime, coriandolo, peperoncino e cipolla rossa.
Questo piatto fresco, speziato e profumato è ideale da servire come antipasto, ma a seconda delle quantità consumate può andare benissimo anche come secondo o piatto unico (accompagnato da qualche fetta di pane). Ad esempio in estate, quando con il caldo si tende a mangiare un po' meno e a privilegiare piatti che siano nello stesso tempo leggeri e nutrienti.
Vediamo subito come preparare il ceviche (la ricetta è semplice e fra l'altro è anche molto antica: sembra che risalga al periodo pre-colombiano!).
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per fare il ceviche, iniziate tagliando i filetti di cernia e quelli di sgombro in cubetti di uguale grandezza e soprattutto di uguale spessore: lo spessore ideale è più o meno di 1,5 cm (infatti se li lasciate eccessivamente spessi la marinatura non "attaccherà" bene; se al contrario li tagliate molto sottili dopo la marinatura diventeranno quasi inconsistenti).

Dopo aver tagliato i filetti, passate alla pulizia dei gamberi, dei quali vi servono soltanto le code. Mettete quindi sia i gamberi che i cubetti di cernia e sgombro dentro una capiente terrina.

Ora spremete il succo dei lime, raccogliendolo in una ciotola: aggiungete un paio di pizzichi di sale e mescolate bene in modo da farlo sciogliere nel succo. Versate il succo di lime sopra tutto il pesce, distribuendolo in maniera uniforme.

Intanto preparate gli altri ingredienti. Sbucciate la cipolla e tritatela molto finemente. Anche il peperoncino e il coriandolo (mettetene un bel mazzetto) vanno tritati nello stesso modo.

Aggiungete quindi il trito di cipolla, peperoncino e coriandolo al pesce: unite anche un po' di sale e di pepe a piacere, mescolate per bene e lasciate marinare il tutto come minimo per 30 minuti.

Trascorso il tempo della marinatura, servite il ceviche: se volete, poco prima di portarlo in tavola, potete completarlo unendo un altro po' di coriandolo fresco tritato.
Accorgimenti
Se non avete molta dimestichezza con la sfilettatura del pesce, chiedete al vostro pescivendolo di sfilettarvi sia lo sgombro che la cernia. E soprattutto acquistate solo pesce freschissimo!
Infatti, per ottenere un buon ceviche, la ricetta dev'essere realizzata con ingredienti di prima scelta, da selezionare con cura: oltre al pesce, bisogna fare attenzione a scegliere anche la cipolla e il peperoncino, che non sono affatto ingredienti secondari. Per quanto riguarda la cipolla consigliamo di usare quella di Tropea. Per il peperoncino, invece, se si vuole rispettare la ricetta tradizionale peruviana (dove il ceviche è un piatto particolarmente diffuso, più che in altri paesi del Sudamerica) bisognerebbe usare l’Aji Amarillo, il tipico peperoncino peruviano, che è molto profumato. Nel caso non riusciate a trovarlo, impiegate un altro genere di peperoncino.

Tenete presente che non c'è un tempo predefinito per la marinatura: c'è chi la prolunga per ore e chi invece preferisce velocizzare molto la procedura, lasciando il pesce a marinare solo una mezz'oretta. Regolatevi in base alle vostre esigenze, ai vostri gusti e al tempo che avete a disposizione prima di servire il piatto! Considerate che una marinatura più lunga andrà a cambiare il sapore naturale del pesce (per questo motivo in certe zone dell'America Latina si mischiano solo gli ingredienti saltando del tutto la marinatura, in modo da poter assaporare meglio il gusto del pesce).
Idee e varianti
Gli ingredienti del ceviche si possono cambiare a piacere, soprattutto per quanto riguarda il pesce. Sardina, sgombro, branzino, cernia, gamberetti, scampi, etc. Usate i pesci che preferite, abbinandoli come volete. Si può anche preparare un ceviche con un solo tipo di pesce o un solo crostaceo (ad esempio, solo con i gamberetti), se si preferisce.
Ingredienti come il coriandolo, la cipolla e il peperoncino sono invece più difficili da cambiare, perché caratterizzano questo piatto: tuttavia si può anche fare un ceviche senza lime, usando un altro agrume come il più classico (ma meno profumato) limone.

Volendo, si può arricchire il ceviche unendo altri ingredienti come pomodori tagliati a piccoli dadini oppure cubetti di avocado o mango (per un piatto ancora più esotico).

In Sudamerica il ceviche viene tradizionalmente servito con le patate americane (quelle dolci) bollite e tagliate a fette e con una pannocchia di mais (sempre bollita).

Se a cena avete anche ospiti vegetariani, oltre a quello classico di pesce preparate anche un ceviche in versione vegetariana! Scegliete tante verdure diverse (pomodori, carote, finocchi, peperoni, etc.), tagliatele tutte a tocchetti delle stesse dimensioni e fatele marinare negli stessi ingredienti indicati nella ricetta tradizionale. I vostri amici vegetariani apprezzeranno sicuramente!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?