Fiori di zucca alla romana

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 15 pezzi
Tempo: 30 minuti
Note: + 30 minuti per il riposo della pastella
Introduzione
Uno degli antipasti di verdura più diffusi nel Lazio: i fiori di zucca alla romana sono farciti con mozzarella fior di latte e acciughe, passati in pastella e fritti! Otterrete un risultato fragrante e croccante! Una precisazione: i fiori utilizzati per questa ricetta tipica laziale sono generalmente quelli della zucchina romana (ma in sua mancanza potete sempre usarne un altro tipo).
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per cominciare preparate la pastella in cui passare i fiori di zucca: in una terrina unite alla farina setacciata e mischiata al lievito di birra il tuorlo dell'uovo (tenete da parte l'albume), l'olio extravergine d'oliva e poi l’acqua frizzante (versatela poco per volta). Mescolate bene e fate riposare il composto per 30 minuti in frigorifero.

Nel frattempo procedete con la pulizia dei fiori di zucca: spuntateli dal gambo e sciacquateli con molta cautela (per evitare che si rompano) sia all'esterno che all'interno. Il pistillo interno potete toglierlo oppure no, è indifferente. Asciugateli quindi con delicatezza.

Farcite i fiori così puliti con un pochino di acciughe e di fior di latte precedentemente spezzettati finemente e mescolati insieme. Chiudete i fiori premendo un po' con le mani, per evitare che il ripieno fuoriesca.

Montate quindi a neve ferma l'albume e unitelo alla pastella, non prima di esservi assicurati che sia trascorsa la mezz'ora di riposo. Miscelate delicatamente con un cucchiaio di legno.

Ora tutto è pronto per friggere i fiori di zucca in abbondante olio di arachidi ben caldo: bagnate ogni fiore nella pastella (ricoprendolo completamente) e friggetelo facendolo dorare bene su tutti i lati.

Man mano che li friggete, adagiate i fiori di zucca su alcuni fogli di carta assorbente per farli sgocciolare dall'olio in eccesso.
Gustateli ben caldi o tiepidi (ma anche freddi non sono affatto male!).
Accorgimenti
Un accorgimento importante per ottenere dei fiori di zucca croccanti e fragranti sta nel verificare il grado di compattezza e di asciuttezza della mozzarella fior di latte: se è troppo liquida rilascerà acqua durante la frittura, rovinando la croccantezza della pastella. Se vi accorgete quindi che il vostro fior di latte non è sufficientemente asciutto, pressatelo leggermente con una forchetta in modo che perda l'acqua in eccesso.

Non aggiungete sale alla preparazione: le acciughe doneranno la giusta sapidità al piatto.
Idee e varianti
I fiori di zucca alla romana possono anche essere cotti anche al forno: in tal caso saranno ovviamente più leggeri e digeribili.

La mozzarella migliore per questa ricetta è quella fior di latte, ma se non la trovate potete utilizzarne una di un altro tipo.

La farina di grano tenero 0 può essere mischiata ad una farina di altro tipo (ad esempio a quella di riso).

Per preparare la pastella è possibile utilizzare in alternativa all'acqua frizzante della birra.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?