Biscotti abbracci

Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 2 teglie
Tempo: 70 minuti
Note: + 1 ora e ½ per il riposo dell'impasto e dei biscotti in frigorifero
Due piccoli cilindri di pasta frolla - una marrone al cacao e l'altra bianca alla panna – dalla forma a ferro di cavallo si incontrano in un unico frollino bicolore rotondo, dando vita ad uno dei biscotti più amati e più scelti per la prima colazione: stiamo naturalmente parlando degli abbracci, biscotti semplici, ma deliziosi!
Invece di comprarli al supermercato, avete mai pensato di realizzarli in casa, per gustare una colazione decisamente più genuina?
La ricetta dei biscotti abbracci non è complicata: certo, rispetto a dei frollini classici, gli abbracci sono un po' più lunghi da preparare perché occorre realizzare due impasti separati e poi confezionare i dolcetti unendo le due metà, quella al cacao e quella senza. Quindi ci vuole un po' di tempo, di manualità e di pazienza, ma la ricetta in sé non è difficile: seguite tutte le nostre indicazioni e i vostri biscotti abbracci verranno perfetti!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per preparare degli ottimi biscotti abbracci è fondamentale, come prima cosa, lavorare il burro insieme allo zucchero, fino a ridurlo in un composto perfettamente cremoso e spumoso. Lasciatelo quindi ammorbidire per un po' fuori dal frigorifero, dopodiché spezzettatelo e mettetelo dentro una terrina: unitevi lo zucchero e la vanillina. A questo punto sbattete bene il tutto con una frusta elettrica.

Aggiungete quindi le uova (una alla volta) e un pizzico di sale e riprendete a sbattere per amalgamare. Per finire, incorporate anche il cucchiaino di lievito e montate ancora finché l'insieme non si sarà fatto sufficientemente spumoso. Quello che avete appena realizzato è l'impasto di base dei biscotti abbracci: a questo punto dovete trasferirne la metà esatta dentro un'altra terrina, in modo da poter preparare un impasto al cacao e uno senza.

Iniziate dall'impasto bianco: unite quindi dentro una delle due terrine 200 g di farina 00 setacciata, 1 cucchiaio di miele e 15 g di panna. Impastate per bene il tutto con le mani, formando una palla. Dopo aver coperto l'impasto ottenuto con della pellicola, lasciatelo riposare in frigorifero per un'oretta circa.

Ora passate a preparare l'impasto al cacao: sarà sufficiente unire all'altra metà del composto di base 160 g di farina 00, il cacao in polvere (setacciate bene sia la farina che il cacao, prima di aggiungerli) e i restanti 15 g di panna fresca. Impastate bene tutti gli ingredienti: quando avrete ottenuto un impasto liscio e omogeneo mettetelo a riposare in frigorifero, sempre per un'ora circa.

Una volta trascorso il tempo del riposo, riprendete le due palle di impasto (quello chiaro alla panna e quello scuro al cacao) e iniziate a preparare gli abbracci. Prelevate da ciascun panetto delle piccole palline di pasta (del peso di circa 13-15 g ciascuna): ciascuna pallina andrà poi stesa fino ad ottenere un piccolo cilindro (per fare prima, potete formare le varie palline in questo modo: prima stendete i due impasti in due lunghi filoni, dopodiché con un coltello tagliate da ogni filone tanti tocchetti di pasta di uguale grandezza).

Per formare i biscotti, non vi resta che curvare un cilindro di pasta bianca e uno di pasta al cacao, così da conferire ad entrambi la tipica forma a ferro di cavallo: a questo punto unite i due cordoncini – quello chiaro e quello scuro – premendo leggermente con le dita nei punti di incontro dei due impasti. Preparate in questo modo tutti i biscotti: una volta pronti, disponeteli sopra una teglia rivestita di carta da forno (calcolate che per tutti i biscotti vi serviranno 2 teglie). Prima di essere cotti, gli abbracci devono riposare in frigorifero per una mezz'oretta ancora.

Trascorsi i 30 minuti, infornate le teglie nel forno preriscaldato e fate cuocere i biscotti a 180°C per circa un quarto d'ora (massimo 20 minuti), finché non saranno ben dorati.

Una volta sfornati, aspettate che i vostri biscotti abbracci fatti in casa si raffreddino del tutto prima di assaggiarli!
Accorgimenti
Quando formate gli abbracci, ricordate che il buco centrale dei biscotti deve essere abbastanza grande (per regolarvi, considerate che deve passarci facilmente almeno un dito): durante la cottura i frollini lieviteranno un po', facendo inevitabilmente restringere il buco (per questo è importante che in partenza il foro non sia eccessivamente piccolo).

Ricordate di lasciar riposare i biscotti abbracci in frigorifero per mezz'ora, dopo averli disposti sulla teglia e appena prima di infornarli: in questo modo si compatteranno meglio e verranno con una forma ben definita.
Idee e varianti
Il burro e la panna sono due ingredienti importanti della ricetta originale degli abbracci, ma questo non significa che non si possano realizzare anche senza!
Se li volete più leggeri, preparate dei biscotti abbracci senza burro sostituendolo con olio di semi. Oppure, al posto del burro potete mettere della margarina vegetale.
I biscotti abbracci senza panna, invece, si preparano sostituendo la panna fresca con del latte vaccino parzialmente scremato (oppure con del latte di soia, se la necessità è quella di rendere la preparazione adatta anche agli intolleranti al lattosio).

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?