Rose del deserto

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 25 pezzi
Tempo: 40 minuti
Note: + 1 ora per il riposo dell'impasto
A dispetto del nome un po' pomposo, le rose del deserto sono biscottini molto semplici da preparare.
Caratterizzati da un morbido e genuino impasto a base di farina di mandorle, questi biscotti vengono ricoperti esternamente di corn flakes (i classici fiocchi di mais che si consumano a colazione), in modo che si crei un contrasto – molto piacevole al palato - fra la morbidezza dell'impasto e la croccantezza dei fiocchi.
Il nome di questi dolcetti è dovuto al fatto che, al termine della cottura, per via dei corn flakes presenti in superficie, la loro forma e il loro colore risultano per certi versi molto simili a quelle formazioni minerali caratteristiche del deserto chiamate appunto "rose del deserto".
La ricetta delle rose del deserto è davvero semplice. Preparateli per consumarli a colazione, a merenda oppure per una dolce pausa in qualsiasi momento della giornata!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Prima di iniziare a mettervi al lavoro per preparare la ricetta delle rose del deserto, tirate fuori dal frigorifero il burro e lasciatelo ammorbidire per un po'.

Quando sarà sufficientemente morbido, tagliatelo a pezzettini e mettetelo in una terrina insieme allo zucchero. Unite anche il sale e iniziate a lavorare il tutto con una frusta elettrica (nel caso non abbiate non la planetaria), finché la consistenza non si sarà fatta omogenea e cremosa.

Aggiungete quindi le due uova: prima unitene una e, solo dopo che si sarà assorbita bene nel composto, aggiungete anche l'altra.

Ora setacciate la farina 00 insieme al lievito e alla fecola di patate e unite il tutto al composto, mescolando per bene con una frusta. Per finire, aggiungete anche la farina di mandorle e la bustina di vanillina.

A questo punto non vi resta che unire l'ultimo ingrediente necessario per preparare l'impasto dei biscotti rose del deserto: i corn flakes. Pesatene 100 g e sminuzzateli piuttosto finemente: non riduceteli in polvere (si deve sentire un po' la consistenza dei corn flakes nell'impasto), ma solo a piccoli pezzetti. Dopo averli uniti e amalgamati all'impasto, copritelo con della pellicola per alimenti e mettetelo in frigorifero: fatelo riposare per circa mezz'ora.

Quando sarà passata la mezz'ora di riposo, riprendete l'impasto dal frigorifero e mettete i restanti 200 g di corn flakes (lasciandoli interi, senza sminuzzarli) in una terrina. A questo punto potete iniziare a formare i biscotti: prima foderate di carta da forno una o due teglie (considerate che dovreste ottenere circa 25-30 biscotti), dopodiché prendete una piccola quantità di impasto e lavoratela fra le mani in modo da formare una pallina. Per la grandezza dei biscotti regolatevi a vostra discrezione: l'ideale sarebbe formare biscottini grandi quanto una noce (cuoceranno prima e si possono mangiare in un boccone). Tuttavia, se volete, potete anche farli un po' più grandi, ma senza esagerare. Ogni pallina andrà quindi passata nei fiocchi di mais, facendo in modo che si attacchino bene e uniformemente: a tale scopo, premete leggermente la pallina quando la rotolate nei corn flakes.

A mano a mano che preparate i vari biscotti, disponeteli allineati sulle teglie, senza metterli troppo vicini: tenete presente che durante la cottura si allargheranno un po', occupando quindi più spazio. Una volta esaurito l'impasto, mettete i vostri biscottini a riposare in frigorifero per un'altra mezz'ora.

Passati i trenta minuti, non dovete fare altro che cuocerli. Riscaldate bene il forno, dopodiché infornateli e cuoceteli a 180°C per circa 10-15 minuti o finché non saranno leggermente dorati in superficie (i tempi di cottura possono variare da forno a forno).

Una volta sfornate, lasciate che le vostre rose del deserto si raffreddino del tutto prima di completarle con una spolverata di zucchero a velo (se volete gustare i biscotti così come sono potete anche omettere questo passaggio) e servirle!
Accorgimenti
Se volete che l'aroma di vaniglia si senta con maggiore intensità, al posto della bustina di vanillina utilizzate una bacca di vaniglia: dovrete inciderla (nel senso della lunghezza) con un piccolo coltello, per poi prelevare i semi che troverete all'interno (per toglierli raschiateli con il coltellino) e unirli quindi all'impasto.

Visto che l'impasto tenderà ad essere un po' appiccicoso, al momento di lavorarlo con le mani per formare i biscotti è meglio inumidirsele leggermente: con questo piccolo trucco eviterete che vi si appiccichi tutto alle mani e formerete più facilmente e rapidamente le vostre rose del deserto.
Idee e varianti
Cercate un modo per arricchire la ricetta delle rose del deserto? In tal caso, vi consigliamo di unire all'impasto di base un po' di gocce al cioccolato, dell'uvetta o delle noci spezzettate. Potete anche ricoprire i biscotti con una glassa di cioccolato, dopo la cottura. Le rose del deserto al cioccolato sono particolarmente golose: faranno impazzire soprattutto i bambini!

Al contrario c'è chi, anziché arricchire la ricetta delle rose del deserto, gradirebbe renderla più leggera. Ad esempio, eliminando il burro.
Se volete preparare le rose del deserto senza burro iniziate sbattendo lo zucchero e il pizzico di sale con le uova (per quanto riguarda le quantità attenetevi a quelle indicate nella ricetta principale). A questo punto unite al composto 120 ml di latte e 60 ml di olio di semi: mescolate bene, dopodiché incorporate anche la farina 00 setacciata insieme al lievito e alla fecola di patate. A seguire, unite la farina di mandorle e la vanillina e, per ultimi, i corn flakes spezzettati. Seguite quindi tutti gli altri passaggi (per la formazione dei biscotti e la cottura) esattamente come viene riportato nella traccia della ricetta principale!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?