Filetto alla Wellington

Filetto alla Wellington
Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 70 minuti
4.7 6
Introduzione
Il filetto alla Wellington è un delizioso e saporito secondo piatto di origine inglese, che prende il nome dal Sir. Wellington il quale, stando alla leggenda, era molto goloso di questa pietanza. Seguite la semplice ricetta che vi suggeriamo e scoprite come preparare un indimenticabile piatto, dal gusto un po’ retrò ma sempre attuale!
Preparazione
In una padella, fate scaldare il burro e tre cucchiai di olio extravergine di oliva. Quando inizieranno a sfrigolare, aggiungete il filetto di vitello e sfumate con il brandy a fiamma viva. Quando l'alcol sarà evaporato, abbassate la fiamma al minimo e proseguite la cottura per circa 30 minuti, fino a quando la carne sarà ben dorata su tutti i lati, rigirando il filetto a mano a mano per ottenere una doratura uniforme su tutta la superficie.

In un pentolino fate scaldare due cucchiai di olio e ponete a cuocere i funghi a fiamma bassa, aggiungendo il prezzemolo sminuzzato con le mani e il sale.
Schiacciate i funghi con il dorso di una forchetta e proseguite la cottura per circa 10 minuti.

Quando la carne sarà pronta, trasferitela su un piano e ricoprite tutta la superficie con le fette di prosciutto crudo.

Stendete la pasta sfoglia su una teglia e, al centro, ponete il filetto avvolto nel prosciutto. Cospargete poi la superficie del filetto con i funghi e richiudete i bordi della pasta in modo da avvolgere il tutto come un fagotto, premendo leggermente con le dita in modo da far aderire bene le estremità.

Sulla superficie del fagotto di pasta sfoglia, al centro, con l'aiuto di un coltello praticate un piccolo foro rivolto verso l'alto: il cosiddetto "camino". Fate attenzione però a non bucare anche la carne che invece deve rimanere intatta. Infine, potete decorare la pasta sfoglia praticando dei tagli sulla superficie per creare il disegno che più vi piace.

Sbattete il tuorlo d’uovo in una ciotola e, con un pennello da cucina, spennellate la superficie del fagotto. Infornate a 180°C per circa 35-40 minuti, sino a quando la pasta sfoglia diventerà croccante e dorata.

Quando il filetto alla Wellington sarà pronto, tagliatelo a fette e servitelo.
Accorgimenti
Non allargate eccessivamente la pasta sfoglia, altrimenti il filetto e gli altri ingredienti potrebbero fuoriuscire durante la cottura in forno.

Per controllare la cottura della carne, potete utilizzare un termometro da cucina: se preferite la carne al sangue, fermatevi ad una temperatura di circa 40°C; per una cottura media la temperatura interna del filetto dovrà essere tra 50°C e 55°C; se preferite la carne ben cotta, la temperatura dovrà essere intorno a 60°C/65°C.
Idee e varianti
Per un tocco di classe, potete creare delle decorazioni con un ulteriore rotolo di pasta sfoglia sulla sommità del fagotto, ad esempio delle roselline o delle strisce di pasta arrotolate.
Inviato da Gustissimo.it il 06/12/2018 alle 11:10
Ciao Silvia :-)
Ci siamo accorti di un errore nella preparazione della ricetta che provvederemo a correggere. Le fette di prosciutto vanno avvolte attorno alla carne e dopo aver richiuso la pasta attorno al filetto, puoi praticare un foro al centro, rivolto verso l'altro, solo sulla pasta senza bucare la carne. Prima di infornare, puoi fare dei tagli a forma di rete sulla sfoglia.
Facci sapere come è venuto :-)
Inviato da Silvia il 30/11/2018 alle 14:40
Ma non si deve anche segnare la sfoglia a forma di rete?
i caminetti come si fanno? basta forare la sfoglia o bisogna raggiungere anche la carne?
infine, il vitello va appoggiato sulla sfoglia e funghi e prosciutto messi solo intorno sucvessivamente? così rimane un lato senza..
Inviato da Gustissimo.it il 07/06/2016 alle 12:28
Ciao Paolo e grazie per il commento. Come salsa da utilizzare per il filetto, molto azzeccata è sicuramente quella al vino rosso! Buona giornata :-)
Inviato da Paolo il 07/06/2016 alle 11:43

La salsa con cui spennellare il filetto una volta cotto sulla piastra.
Secondo non meno importante i caminetti sulla sfoglia per non avere un bollito al posto del filetto. ...
Inviato da gustissimo il 26/04/2016 alle 12:57
Grazie Antonio per la tua spiegazione, continua a seguirci ;)

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?