Polpette di patate

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
5.0 2
Introduzione
Le polpette di patate sono un piatto molto economico e poco laborioso da preparare.
Che cosa vi è rimasto nel frigo? Non è necessario partire da una combinazione precisa ed elaborata di ingredienti per la farcitura: per preparare le polpette di patate basta avere gli ingredienti base, cioè patate, uova e farina.

Al resto pensate voi! Tonno, olive, prosciutto cotto, provola o formaggio stagionato: date sfogo alla vostra fantasia e al vostro talento per svuotare il frigo dagli ultimi avanzi prima della prossima spesa.

Le polpette (o anche crocchette, se volete dare al vostro preparato la classica forma allungata) sono un ottimo piatto da gustare durante un aperitivo come finger food oppure come contorno abbinato a un piatto di carne o a una insalata di stagione.
Preparazione
Mettete le patate in una pentola abbastanza capiente (una pentola da bollito servirà benissimo al vostro scopo) e riempitela di acqua affinché copra tutte le patate all’interno. Fatele bollire per circa 30-40 minuti; il tempo potrebbe variare in base al tipo di fiamma che utilizzate, noi consigliamo fiamma media o moderata. Per controllare la cottura potete utilizzare una forchetta: se le patate sono cotte, la forchetta dovrà essere in grado di entrare nelle patate senza fare resistenza.

Lasciate raffreddare le patate per il tempo sufficiente per poterle pelare senza scottarvi; successivamente, pelatele e passatele nello schiacciapatate. A questo punto avrete ottenuto una pappetta un po’ grumosa e consistente.
Da parte, sbattete le uova con una manciata di pangrattato; aggiungete alle patate in una terrina che sia grande a sufficienza per contenere tutto l’impasto.

Date poi una spolverata di sale e pepe a piacere; formate le polpette lavorando l’impasto con le mani cercando di ottenere delle sferette grandi poco meno di una pallina da ping-pong.
Passate le polpette così ottenute nella farina ed eventualmente ancora nel pangrattato se volete che la panatura sia più croccante e consistente; friggetele in padella in abbondante olio di semi, ricordandovi di aspettare che olio sia ben caldo prima di immergere le polpette.

Quando si saranno dorate a sufficienza, raccoglietele con una schiumarola dall’olio e passatele su un po’ di carta assorbente per fare in modo che questa assorba l’olio in eccesso della frittura.

Servite le polpette caldissime e con salse di accompagnamento a vostro piacere.
Accorgimenti
Ci sono qualità di patate che sono più adatte di altre per fare fritture e in particolare per questa ricetta: chiedete consiglio al vostro fruttivendolo di fiducia o leggete le etichette delle confezioni del supermercato. Questo è importante anche perché le polpette devono avere la giusta consistenza per non rimanere troppo dure dopo la frittura, ma anche per non disfarsi in padella.
Ricordatevi di smaltire sempre a parte l’olio di frittura e di non buttarlo nello scarico casalingo.
Idee e varianti
Potete incorporare all’impasto degli aromi, oppure aggiungerli direttamente alla farina che utilizzerete per la panatura.
Quando poi parliamo di farciture, si apre a noi un mondo di possibilità: come anticipavamo prima, le polpette di patate sono un ottimo piatto da fare per svuotare il frigo dagli eventuali avanzi. Potete realizzare le polpette di tonno e patate, oppure le polpette con zucchine e patate premurandovi di cucinare a parte le zucchine e tagliarle a pezzetti piccoli che possono poi essere incorporati nell’impasto. Ancora, potete farcire le polpette con la carne.

Inoltre, se volete realizzare le crocchette, è sufficiente lavorare con le mani l’impasto in modo che assuma la tipica forma cilindrica e leggermente allungata; su Gustissimo potete trovare la nostra ricetta su come preparare le crocchette di patate.

Di solito le polpette o crocchette di patate vengono impanate e fritte, ma possono anche essere cotte al forno, per un risultato light ma comunque gustoso.
Commenti
2 commenti inseriti
Inviato da Gustissimo.it il 23/05/2016 alle 14:55
Grazie Mara! Contenti che tu abbia apprezzato la ricetta e aspettiamo i tuoi commenti anche su altre. A presto! :-)
Inviato da mara il 21/05/2016 alle 10:01
Buonissime veramente un capolavoro da servire sia come contorno come aperitivo in qualsiasi modo.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?