Dahl di lenticchie

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti
Il dahl di lenticchie è un piatto unico indiano, una ricca e cremosa zuppa a base di lenticchie rosse e arricchita dalla nota esotica del latte di cocco e da quella aromatica delle spezie. Facile e veloce da preparare, il dahl di lenticchie rosse è un'ottima ricetta per rendere più speciale una cena in famiglia, servendo un piatto etnico e un po' diverso dal solito, ma senza rinunciare alla genuinità e alla componente salutare del piatto. Se poi avrete degli ospiti a cena e vorrete preparare una cena di stampo indiano, il dahl di lenticchie rosse sarà una portata immancabile, perché in questa ricetta sono racchiusi tutti i sapori di questa tradizione culinaria, nonostante la preparazione sia davvero molto semplice e anche a prova dei cuochi meno esperti.
Dunque allacciamo i grembiuli e mettiamoci ai fornelli: oggi vediamo insieme come preparare il dal di lenticchie, ricetta indiana!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per preparare il dahl di lenticchie per prima cosa unite in una pentola capiente l'acqua, la curcuma, lo zenzero in polvere e il curry e portate a bollore. Appena l'acqua bolle unite anche le lenticchie rosse e fate cuocere per circa 20 minuti, fino a quando le lenticchie saranno molto morbide e cominceranno a sfaldarsi.

Nel frattempo sbucciate la carota, eliminatene i due capi e tagliatela a cubetti piccoli, poi rimuovete la base terrosa dal gambo sedano ed eliminatene i filamenti, sbucciate lo scalogno e create un trito fine con peperoncino, scalogno e sedano. In una padella capiente aggiungete un generoso filo di olio extravergine di oliva e versate tutte le verdure, facendole rosolare a fiamma dolce per circa 5 minuti. Quando risulteranno imbiondite, spegnete la fiamma e tenete da parte.

Quando l'acqua delle lenticchie si sarà in parte asciugata, aggiungete nella pentola il soffritto di verdure e il latte di cocco. Proseguite la cottura per altri 5 minuti tenendo la fiamma vivace e mescolando continuamente per evitare che la zuppa si attacchi sul fondo. Quando otterrete una zuppa ben cremosa, spegnete la fiamma e impiattate il vostro dahl di lenticchie completando il piatto con del coriandolo fresco tritato.
Accorgimenti
Se preferite un dahl di lenticchie più cremoso, una volta che la zuppa si sarà in parte asciugata, potrete prelevarne circa 1/3 e frullarlo, aggiungendolo poi nella pentola insieme al soffritto di verdure e al latte di cocco.

Il dahl di lenticchie può essere servito in tavola accompagnandolo con dei crostini di pane, magari aromatizzati all'aglio ed erbe aromatiche. Per prepararli vi basterà tagliare a cubetti del pane raffermo, poi fate rosolare in padella uno spicchio di aglio insieme a un filo di olio extravergine di oliva e a un rametto di rosmarino, e una volta che il tutto sarà rosolato, aggiungete i cubetti di pane e fateli dorare bene su tutti i lati, mescolandoli spesso. Saranno l'accompagnamento perfetto per questa zuppa di legumi.

In alternativa e se vorrete rendere la cena un vero e proprio pasto indiano, potrete accompagnare il dahl con il tipico pane naan, un pane simile ad una piadina estremamente morbido e perfetto per raccogliere questa zuppa di lenticchie speziata, semplicemente tagliandolo con le mani in bocconi da utilizzare come se fossero un cucchiaio.

Qualora dovesse avanzare, il dahl di lenticchie si può conservare in frigo, dentro a un contenitore ermetico, fino a un paio di giorni. Al momento del consumo vi basterà riscaldarlo all'interno di un pentolino aggiungendo un goccio di acqua per rendere la zuppa di nuovo cremosa. Visto il tipo di preparazione, ne sconsigliamo la surgelazione.
Idee e varianti
Se volete intensificare il sapore della zuppa potrete utilizzare un brodo vegetale al posto dell'acqua per cuocere le lenticchie rosse. Se poi amate i sapori speziati più intensi, vi consigliamo di utilizzare un pezzetto di radice di zenzero fresca invece dello zenzero in polvere. Una volta sbucciato lo zenzero, tritatelo finemente e soffriggetelo in padella insieme al trito di verdure, in questo modo sprigionerà tutti i suoi profumi.

In questa ricetta del dahl di lenticchie non abbiamo aggiunto l'aglio, ma se ne gradite il sapore con i legumi potrete aggiungere uno spicchio di aglio intero e sbucciato all'acqua di bollitura delle lenticchie, da rimuovere prima di aggiungere il soffritto di verdure e il latte di cocco; oppure potrete tritare finemente uno spicchio di aglio privato dell'anima e unirlo alle altre verdure per il soffritto in modo da non rimuoverlo, in questo modo il suo sapore sarà più intenso.

Se ne gradite il sapore e il colore più acceso, potrete aggiungere anche un cucchiaio di concentrato di pomodoro all'acqua di bollitura delle lenticchie. Questo servirà a rendere più colorata la zuppa, regalandole anche una nota di sapore in più.

In alternativa potrete anche preparare un dal di lenticchie gialle. La preparazione rimane invariata così come il mix di spezie da utilizzare, semplicemente andremo a sostituire le lenticchie rosse con la varietà gialla, dal sapore ancora più delicato. Questa versione del dahl è tipica della città di Bombay.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?