Spaghetti e calamari

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti
Introduzione
Ecco un primo di mare classico, semplice, gustoso e che non passa mai di moda: gli spaghetti e calamari! Dall'inconfondibile sapore di mare, questi spaghetti sono piuttosto facili da realizzare e vanno bene da servire sia d'estate che d'inverno: sono un piatto che fa sempre la sua bella figura (se preparato come si deve) ed è perfetto sia per le cene più eleganti e raffinate (basta solo prestare particolare attenzione alla presentazione), sia per una spaghettata informale in famiglia o con gli amici. Le occasioni per gustarli non mancano di certo. Inoltre gli spaghetti con calamari si possono preparare in vari modi (con il sugo, in bianco, con le verdure, etc.): di seguito potete leggere una delle modalità di preparazione più classiche, ovvero con la passata di pomodoro!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per preparare la ricetta degli spaghetti e calamari, iniziate dalla pulizia dei calamari, a meno che non li abbiate acquistati già puliti dal pescivendolo. Pulire i calamari è piuttosto semplice: prima sciacquateli con acqua fredda, dopodiché tirate via la testa staccandola dal mantello e tenetela da parte. A questo punto individuate la penna di cartilagine che si trova nel mantello ed estraete anch'essa. Per fare entrambe queste operazione utilizzate semplicemente le mani e cercate di essere delicati per non rovinare i calamari. Eliminate quindi le interiora. Ora dovete togliere la pelle esterna del calamaro: con un piccolo coltellino fate una piccola incisione sul mantello, in modo da poter sollevare facilmente la pelle e quindi tirarla via (questo passaggio comunque è facoltativo: se preferite, potete anche tenere la pelle). Per finire, separate i tentacoli dalla testa. Sciacquate quindi tutte le parti del calamaro, dopodiché tagliatele: il mantello va tagliato ad anelli piuttosto fini, mentre la testa e i tentacoli potete tagliarli a piccoli pezzettini.

Ora preparate il soffritto. Dopo aver sbucciato e tritato finemente la cipolla su un tagliere, versate qualche cucchiaio di olio in una padella. Fatelo scaldare, dopodiché mettetevi a rosolare la cipolla.

Quando la cipolla si sarà un po' colorita, unite nella padella i piselli e i calamari: mescolate e fate cuocere il tutto per qualche minuto. Aggiungete quindi il peperoncino e la salsa di pomodoro.
Salate a piacere, mescolate e continuate la cottura ancora per 30 minuti circa a fuoco medio-basso, mescolando abbastanza spesso.

Una volta pronto il sugo con i calamari, preparate l'acqua di cottura degli spaghetti versandola in una pentola e portandola ad ebollizione. Quando inizierà a bollire, salatela e lessatevi gli spaghetti, facendoli cuocere per il tempo riportato sulla confezione.

Scolateli al dente e versateli nella padella con i calamari, amalgamandoli bene nel sugo. Irrorate con un filo d'olio, cospargete con un po' di prezzemolo fresco tritato e mescolate bene: i vostri spaghetti e calamari sono pronti da gustare belli caldi!
Accorgimenti
La pasta con calamari è un classico e si può realizzare con tanti formati diversi, oltre che con gli spaghetti: ad esempio con le linguine o i tagliolini. Anche i formati corti vanno bene. Scegliete quindi la pasta che preferite: se volete usare un formato corto, vi consigliamo i paccheri!

Per quanto riguarda i piselli, invece, quelli più adatti per questa ricetta sono i pisellini primavera (potete usare sia quelli freschi che quelli surgelati). I calamari, invece, è bene che siano freschi: acquistateli dal vostro pescivendolo di fiducia per essere sicuri di preparare un piatto eccellente, dal vero sapore di mare.

Il sugo con cui andrete a condire i vostri spaghetti e calamari deve avere una consistenza piuttosto densa e corposa: se vi sembra troppo liquido, prolungate di qualche minuto la cottura, tenendo la fiamma piuttosto bassa. Per finire, non dimenticate di portare in tavola anche qualche fetta di pane, così da avere la possibilità di fare l'immancabile scarpetta!
Idee e varianti
La ricetta degli spaghetti con calamari da noi proposta si può modificare sostituendo i piselli con carciofi oppure con dei funghi champignon: utilizzando i funghi otterrete un classico piatto “mari e monti”. Altrimenti, potete anche non mettere né i piselli, né altri ingredienti aggiuntivi, preparando così dei semplicissimi spaghetti al sugo di calamari.
Se preferite, per preparare il sugo al posto della passata potete utilizzare dei pomodori pelati frullati oppure dei pomodorini freschi, da tagliare a pezzettini e da cuocere a fuoco lento in padella dopo aver preparato un buon soffritto con l'aglio o con la cipolla.

Conditi con il sugo, gli spaghetti e calamari sono sicuramente un piatto molto gustoso, ma anche la versione in bianco è ottima e soprattutto permette di assaporare meglio il sapore del pesce. Se decidete di preparare la variante in bianco, preparate un soffritto e cuocetevi i calamari (dopo averli puliti e tagliati come riportato nella ricetta principale) per 6-7 minuti circa, insieme ad un po' di brodo di pesce. Una volta pronti gli spaghetti, scolateli (al dente) e saltateli bene insieme ai calamari. Se volete arricchire il piatto, potete aggiungere anche una verdura, cuocendola in padella insieme ai calamari: ad esempio dei piselli oppure delle zucchine.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?