Busiate pesce spada e melanzane

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
Le busiate pesce spada e melanzane sono un primo piatto tradizionale siciliano, un formato di pasta corta arricchito da un sugo leggero e dal sapore delicato, a base di cubetti di pesce spada, pomodori San Marzano e dadini di melanzane fritte. Come vedremo la ricetta delle busiate con pesce spada e melanzane non presenta particolari difficoltà ed è piuttosto veloce, considerano che il sugo cuocerà in appena una decina di minuti. Completeremo poi la cottura delle busiate con pesce spada e melanzane spadellandole direttamente con il condimento in modo che il sugo si leghi meglio alla pasta, rendendo il piatto cremoso, saporito e irresistibile. Siamo certi che più di una persona vi chiederà il bis!
Dunque allacciamo i grembiuli e accendiamo i fornelli: oggi vediamo insieme come preparare le busiate con pesce spada e melanzane!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per preparare le busiate pesce spada e melanzane per prima cosa occupatevi delle melanzane. Lavatele sotto un getto di acqua fresca, asciugatele con della carta da cucina e con un coltello rimuovete il picciolo verde. Trasferitele poi su un tagliere ed eliminate in parte la loro buccia, per poi affettarle e ricavarne dei cubetti.

A questo punto prendete i San Marzano, incidetene la buccia e tuffateli per qualche minuto nell'acqua bollente, dopodiché scolateli e sbucciateli finché sono ancora caldi, aiutandovi con un coltello. Tagliate i pomodori a cubetti e teneteli da parte.

In una padella capiente versate un generoso filo di olio di semi di arachidi, accendete la fiamma vivace e una volta che sarà ben caldo, friggete i cubetti di melanzane fino a quando saranno ben dorate, poi scolatele e lasciatele risposare sulla carta per fritti per qualche istante. Infine regolate di sale.
Tagliate anche il pesce spada a cubetti e ponete a bollire una pentola di acqua leggermente salata in cui cuocere la pasta.

A questo punto siete pronti per preparare il condimento. In una casseruola soffriggete uno spicchio di aglio sbucciato insieme a un generoso filo di olio extravergine di oliva. Quando l'aglio sarà ben dorato, aggiungete il pesce spada a cubetti e fatelo rosolare a fiamma vivace. Quando avrà preso un bel colore, alzate la fiamma e sfumate con il vino bianco. Appena l'alcool sarà del tutto evaporato, unite anche i pomodori pelati e tagliati a cubetti e le melanzane fritte. Regolate di sale e pepe e fate insaporire il tutto a fiamma media per una decina di minuti.

Appena l'acqua della pasta bollirà, cuocete le busiate al dente e scolatele direttamente nella padella del condimento. Completate la cottura al salto in modo che il sugo si leghi alla pasta e infine completate con un trito di prezzemolo fresco. Le vostre busiate pesce spada e melanzane sono pronte per essere servite subito in tavola!
Accorgimenti
Se le melanzane dovessero essere un po' vecchie e piccanti, potrete addolcirne il sapore lasciandole sotto sale per un'ora in modo che perdano in parte il liquido di vegetazione. Per farlo lavate le melanzane, rimuovetene il picciolo ed eliminate in parte la buccia, poi tagliatele in fette spesse circa 1 cm. Sistemate le fette di melanzana, posizionandole in strati intervallati da sale grosso, all'interno di uno scolapasta, poi posizionate un peso al di sopra per schiacciarle e favorire la fuoriuscita del liquido di vegetazione. Lasciate riposare le melanzane per una mezz'oretta, poi risciacquatele sotto l'acqua per eliminare il sale e infine asciugatele con un panno da cucina pulito e tagliatele a cubetti.

Vi consigliamo di non gettare via tutta l'acqua di cottura della pasta, ma di conservarne sempre qualche mestolo. Se durante la cottura al salto doveste rendervi conto che il sugo si sta asciugando troppo, potrete aggiungere al bisogno l'acqua della pasta tenuta da parte e rendere il fondo di cottura più fluido e cremoso.

Nel caso dovessero avanzare le busiate pesce spada e melanzane si conservano in frigo, dentro a un contenitore ermetico, per 1-2 giorni. Al momento del consumo, riscaldatele direttamente in padella aggiungendo un filo di olio extravergine di oliva o un goccio di acqua per rendere il sugo di nuovo fluido.
Idee e varianti
A piacere potrete aggiungere alle vostre busiate pesce spada e melanzane una nota crunchy, aggiungendo della granella di pistacchio prima di servire oppure dei pinoli da cuocere nel sugo di melanzane e pesce spada. Un altra aggiunta tipica delle ricette siciliane è quella dell'uvetta ammollata oppure della “mollicata” ovvero della mollica di pane tritata finemente e tostata in padella con un filo di olio, pecorino grattugiato e del finocchietto selvatico. Questo mix croccante andrà poi aggiunto alla pasta appena prima di mangiarla.

In alternativa e per dare un tocco più cremoso al piatto, potrete preparare anche le busiate pesce spada e melanzane frullate. In questo caso non dovrete friggere le melanzane (dunque la ricetta risulta anche più light), ma dopo averle tagliate a cubetti dovrete preparare un soffritto con uno spicchio di aglio e rosolarle per qualche istante, regolando di sale e pepe. Appena saranno in parte dorate, aggiungete un mestolo di acqua calda e coprite con il coperchio, cuocendole a fiamma bassa. Quando le melanzane saranno ben stufate e morbide, eliminate lo spicchio di aglio e trasferitele nel bicchiere del frullatore. Azionate la macchina fino ad ottenere una crema liscia, che aggiungerete al sugo preparato a base di pesce spada e pomodori. Completate sempre la cottura della pasta al salto e infine completate il piatto con del prezzemolo tritato fresco.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?