Linguine con gamberoni

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti
Le linguine con gamberoni sono un primo raffinato e gustoso: la pasta con i crostacei è sempre un piatto molto gradito dagli amanti del pesce e siamo sicuri che queste linguine con gamberoni e pomodorini saranno particolarmente apprezzate dai vostri ospiti.
Semplice, ma saporito e anche abbastanza elegante, questo piatto di pasta è l'ideale per quando si vuole servire una portata un po' raffinata (va benissimo anche per cene e pranzi importanti, come a Natale, a Capodanno o per un'altra occasione speciale) senza però trafficare o faticare troppo in cucina. La ricetta, infatti, è relativamente semplice e non prende molto tempo. Vediamo subito come fare le linguine con gamberoni, per portare in tavola tutto il gusto del mare!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Preparare un buon piatto di linguine con gamberoni è piuttosto semplice: l'unico passaggio un po' complicato potrebbe essere quello relativo alla pulizia dei gamberoni, quantomeno per chi non è abituato a pulire i crostacei.

In ogni caso non preoccupatevi: sono sufficienti pochi semplici passaggi per pulire come si deve i gamberoni. Iniziate lavandoli con cura: sciacquateli più volte con acqua fredda, in modo da togliere eventuali residui di sabbia e di altre impurità.
Dopo averli lavati, staccate la testa e quindi il carapace: a questo punto prendete uno stuzzicadenti e infilatelo in mezzo, nel dorso del gambero. Vedrete che verrà fuori il filo nero dell'intestino, il quale va naturalmente tolto.
La pulizia del crostaceo è già terminata: dovete soltanto decidere se togliere la coda oppure lasciarla, a seconda di come preferite (andrà bene in entrambi i casi).

Una volta puliti in questo modo tutti i gamberi, preparate i pomodorini lavandoli, asciugandoli e tagliandoli a pezzetti. Sbucciate lo spicchio d'aglio e tritatelo, dopodiché mettetelo a soffriggere in una padella con qualche cucchiaio d'olio.

Quando l'aglio inizia a prendere colore (in questa fase state attenti a non bruciarlo, deve solo dorare), unite i pomodorini: mescolateli bene nel soffritto e fateli andare per qualche minuto, giusto il tempo di "sfaldarli" un po'.

A questo punto unite la passata di pomodoro: proseguite la cottura ancora per pochi minuti, mescolando e aggiungendo un pizzico di sale. Nel frattempo mettete a bollire l'acqua per la pasta.

Per completare la preparazione del condimento non resta che un passaggio: unire i gamberoni precedentemente puliti e farli andare per circa 3-4 minuti. Considerate che questo crostaceo va cotto proprio poco: più lo si cuoce, più diventa duro e gommoso. Quindi per ottenere dei gamberoni dalla consistenza bella morbida state attenti a non cuocerli troppo (non superate i 4-5 minuti).
Poco prima di spegnere il fuoco assaggiate il sughetto e regolatelo eventualmente di sale.

Quando l'acqua per la pasta sarà arrivata a bollore, salatela e mettetevi a lessare le linguine, facendole cuocere per i minuti indicati sulla confezione.

Una volta scolata, unitela al condimento di pomodorini e gamberoni: accendete il fornello e saltate il tutto rapidamente e a fiamma viva, completando con una leggera spolverata di prezzemolo tritato molto finemente, che darà anche un tocco di colore al piatto.

Impiattate e gustatevi le vostre linguine con gamberoni!
Accorgimenti
Ecco un piccolo accorgimento da seguire per fare in modo che la ricetta delle linguine con i gamberoni riesca alla perfezione: quando scolate la pasta tenete da parte almeno mezzo mestolo dell'acqua di cottura. Vi servirà proprio all'ultimo passaggio, cioè nel momento in cui saltate le linguine insieme al loro condimento: versate l'acqua nella padella, così da creare un bella cremina che aiuterà il sugo a legarsi meglio alla pasta (delle linguine con gamberoni eccessivamente asciutte e dal condimento troppo "slegato" non sono un granché!).
Idee e varianti
Se preferite, potete preparare le vostre linguine con gamberoni senza pomodoro: anche in bianco, con un semplice soffritto di aglio e una spolverata di prezzemolo, saranno squisite!

Potete sostituire le linguine con gli spaghetti!

Le linguine con gamberoni sono già belle da presentare così, ma se volete servirle in maniera più particolare e scenografica potreste provare a prepararle al cartoccio. La presentazione al cartoccio fa sempre la sua figura, senza contare che quando si apre l'involucro si sprigiona un delizioso profumo di mare!
Per fare le linguine con gamberoni al cartoccio, dovete inizialmente seguire gli stessi passaggi della ricetta di base: pulite i gamberoni, preparate il soffritto con i pomodorini, unite la passata e quindi cuocetevi i gamberoni per pochi minuti. Se preferite, cuocete in padella i gamberoni in bianco, senza pomodoro: in tal caso è meglio sfumarli con un mezzo bicchiere di vino bianco secco.
Una volta pronto il condimento, lessate le linguine, ricordandovi di scolarle molto al dente (altrimenti con il successivo passaggio in forno diventeranno scotte). Unitele al condimento, dopodiché preparate i cartocci: prendete quattro piccole pirofile da forno e disponete dentro ciascuna di esse un foglio di carta da forno. Porzionate le linguine, suddividendole dentro i 4 cartocci. Ora richiudete ogni foglio: potete anche utilizzare dello spago da cucina, per sigillare meglio i cartocci. Infornate le pirofile per pochi minuti (al massimo 5), a 180°C. Servite aprendo i cartocci direttamente in tavola!
In mancanza di 4 piccole pirofile, potete anche usare un'unica pirofila grande (formando quindi un solo cartoccio), ma la presentazione del piatto sarà indubbiamente meno elegante.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?