Linguine pesce spada e mandorle tritate

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
Introduzione
Delicato piatto della cucina di mare, vi sorprenderà per la nota insolita delle mandorle. La ricetta, semplice e veloce, unisce alla bontà del pesce il croccante della frutta secca.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Dopo averli sciacquati velocemente, cuocete i due tranci di pesce spada sulla griglia molto calda per pochi minuti.
Tostate quindi le mandorle in una padella antiaderente, fatele raffreddare e tritatele in un mixer.

In una padella con abbondante olio fate soffriggere l’aglio, quindi unite il pesce spada tagliato a quadrotti e metà delle mandorle, salate e pepate. Fate andare per alcuni minuti in modo che il condimento risulti omogeneo e i sapori si amalgamino.

Intanto mettete abbondante acqua a bollire e versate le linguine dopo aver salato. Scolate la pasta, fatela saltare in padella e servitela con un’abbondante spolverata di prezzemolo, una grattata di pepe e la metà di mandorle tritate che avevate lasciato da parte. Aggiungete anche un filo di olio a crudo.
Accorgimenti
La bontà di questo semplice piatto dipende in larga parte dagli ingredienti: il pesce spada, soprattutto, deve essere fresco.
Idee e varianti
Al condimento con le mandorle tritate potete sostituire un vero e proprio pesto di mandorle, mettendo nel mixer le mandorle già tostate, un po’ di prezzemolo, olio, sale, pepe e un goccio di aceto di vino bianco. Se risulta troppo denso, al posto di aggiungere altro olio potete usare un po’ di acqua di cottura.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?