Paccheri con baccalà

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti
Semplici, ma ricchi di gusto e anche di nutrienti: in breve è questa la descrizione che calza a pennello per un piatto come i paccheri con baccalà!
I paccheri sono un formato di pasta tipico campano: di solito sono preparati con semola di grano duro e assomigliano, come forma, a grandi maccheroni. Sono davvero perfetti in abbinamento a sughi corposi come quello proposto in questa ricetta: si tratta di un condimento a base di baccalà, pomodorini, olive e capperi! Porterete in tavola un primo veramente molto saporito, che fra l'altro si presta a tante varianti: una più buona dell'altra!
Vediamo subito come fare i paccheri con il baccalà seguendo la nostra ricetta e come variare la preparazione in un paio di modi molto sfiziosi!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per preparare i paccheri con baccalà, iniziate predisponendo tutto l'occorrente, ovvero tutti gli ingredienti necessari per il piatto. Cominciate eliminando la pelle al baccalà e tagliandolo a tocchetti. Lavate i pomodorini e tagliateli a metà oppure in 4 spicchi, a seconda della loro grandezza.

Adesso sbucciate lo spicchio d'aglio e mettetelo a soffriggere in una capiente padella con un po' d'olio extravergine d'oliva. Quando l'aglio sarà ben rosolato, unitevi i pezzi di baccalà: dopo poco mettete in padella anche le olive e i capperi. Mescolate bene, fate andare per pochi minuti, dopodiché bagnate con il vino bianco e aspettate che l'alcol evapori del tutto. A questo punto potete mettere a cuocere in padella anche i pomodorini: mescolate ancora, coprite il tutto con il coperchio e proseguite la cottura più o meno per un quarto d'ora, a fuoco piuttosto basso.

Nel frattempo, mentre aspettate che il condimento dei paccheri con baccalà sia pronto, mettete a bollire l'acqua per la pasta. Quando sarà arrivata ad ebollizione, salatela (consigliamo di salarla poco perché il sugo sarà già saporito, vista la presenza di due ingredienti come il baccalà e i capperi) e calatevi i paccheri, che vanno cotti per il tempo indicato sulla confezione.

Quando anche i paccheri saranno pronti, scolateli e uniteli al condimento, saltandoli bene insieme ad esso e spolverando anche un po' di prezzemolo tritato.
Ecco pronti da servire i vostri paccheri con baccalà e pomodorini!
Accorgimenti
Per preparare più facilmente e anche all'ultimo minuto i paccheri con baccalà, è bene comprare del baccalà già dissalato: la dissalatura può anche essere effettuata in casa, ma richiede alcuni giorni per essere completata.
Inoltre tenete presente due semplici accorgimenti che vi aiuteranno ad ottenere un piatto perfetto: non salate troppo né l'acqua della pasta, né il sugo (anzi, il sugo potete anche evitare del tutto di salarlo: alla fine assaggiatelo e valutate se è già abbastanza saporito così) e, se occorre, unite un po' di acqua di cottura dei paccheri nel momento in cui saltate la pasta con il condimento (aiuta a legare di più il tutto).
Idee e varianti
Se volete ottenere dei paccheri con baccalà un po' piccanti, insieme all'aglio mettete a soffriggere anche un po' di peperoncino!

Potete modificare la nostra ricetta a seconda dei vostri gusti: ad esempio, eliminando i capperi se non li gradite o se preferite semplicemente ottenere un piatto meno sapido.
Paccheri con baccalà: due sfiziose varianti
La ricetta dei paccheri con baccalà si può realizzare in tanti modi. Una variante molto apprezzata è ad esempio quella che prevede l'aggiunta dei ceci. Per preparare i paccheri con baccalà e ceci ricordatevi di mettere in ammollo la sera prima i ceci secchi: se invece fate il piatto all'ultimo minuto allora sarete obbligati ad utilizzare quelli in scatola.
Per il resto la preparazione è semplice: se usate i ceci secchi fateli lessare (200 g circa) insieme a qualche foglia di alloro più o meno per due ore, salandoli solo a fine cottura.
Quando i ceci saranno quasi pronti, mettete a cuocere anche il baccalà lessandolo in acqua bollente per 5-6 minuti. Una volta cotto, scolatelo bene e passatelo in padella in un soffritto preparato con aglio e peperoncino. Dopo un paio di minuti unite anche i ceci ben scolati dalla loro acqua di cottura e un po' di passata di pomodoro. Fate andare il tutto per qualche minuto, dopodiché lessate i paccheri e, una volta scolati, saltateli bene nel condimento appena preparato, completando con una spolverata di prezzemolo tritato.

Se l'accoppiata ceci-baccalà è un classico, un po' meno comune, ma altrettanto buono è l'abbinamento peperoni cruschi (i tipici peperoni croccanti lucani) e baccalà. La ricetta è semplicissima: spezzettate 6 o 7 peperoni cruschi e metteteli a rosolare in una capiente padella in cui avrete prima scaldato un po' d'olio extravergine d'oliva. Potete anche unire un po' di peperoncino, se lo gradite. A parte lessate il baccalà in acqua bollente e, quando sarà pronto, scolatelo e unitelo ai peperoni cruschi, mescolando bene il tutto.
Non vi resta che cuocere i paccheri per il tempo indicato, scolarli un po' al dente e saltarli per bene nel condimento. Servite e gustate ben caldi i vostri paccheri con baccalà e peperoni cruschi!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?