Spaghetti alle vongole e pomodorini

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
Note: + 2 ore per la spurga delle vongole
Cercate un piatto di pesce che sia semplice, quasi essenziale, ma nello stesso tempo invitante e sfizioso? Gli spaghetti alle vongole e pomodorini potrebbero essere la soluzione che viene incontro alla vostre esigenze: si preparano velocemente (se tralasciamo il tempo necessario per spurgare le vongole), sono semplici perché il condimento si compone di due soli ingredienti (appunto le vongole e i pomodori), ma sono estremamente gustosi!!
Se amate i molluschi questo piatto vi conquisterà: vediamo subito come fare gli spaghetti alle vongole e pomodorini in modo semplice, ma impeccabile!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per preparare dei deliziosi spaghetti alle vongole e pomodorini, come prima cosa bisogna ricordarsi di lasciare le vongole immerse in acqua fredda salata per almeno 2 ore: questo passaggio serve per eliminare ogni impurità e non ritrovarsi con la sabbia fra i denti mentre si gusta il proprio piatto di vongole! Cambiate l'acqua almeno una volta, durante le 2 ore in cui lasciate le vongole a spurgare.

Arrivato il momento, togliete le vongole dall'acqua prendendole a manciate e tirandole su con delicatezza: così la sabbia e le impurità resteranno sul fondo. A mano a mano che le sollevate sciacquate le vongole con acqua fresca.

Ora potete iniziare a mettervi al lavoro con la ricetta vera e propria. Sbucciate l'aglio e tritatelo finemente. Prendete il peperoncino e incidetelo, per poi eliminare i semini che trovate all'interno.

Mettete quindi a soffriggere l'aglio insieme al peperoncino: quando l'aglio sarà dorato, unite le vongole e coprite la padella. Fatele aprire a fiamma media, senza farle cuocere troppo: quando sono aperte, il fornello va spento. Trasferitele quindi dentro una terrina.

Nella padella troverete il liquido rilasciato dalle vongole durante la cottura: non buttatelo, ma filtratelo e tenetelo da parte.

Preparate quindi i pomodorini: lavateli, tagliateli a metà e fateli andare nella stessa padella utilizzata per aprire le vongole, insieme a qualche cucchiaio d'olio. Dopo un paio di minuti, unite un mestolo circa dell'acqua rilasciata dalle vongole: mescolate e fate andare ancora un paio di minuti. Per finire aggiungete le vongole (potete metterle per metà sgusciate e per metà ancora il guscio, a seconda dei vostri gusti) e una spolverata di trito di prezzemolo fresco.

Ora che il condimento è pronto, mettete a lessare gli spaghetti in acqua salata che avrete già portato a bollore (mettete l'acqua sul fuoco prima di iniziare a preparare il condimento): fateli cuocere per un paio di minuti in meno rispetto al tempo indicato sulla confezione.

Dopo averli scolati, trasferiteli nella padella con il condimento di vongole e pomodorini: portate a termine la cottura degli spaghetti saltandoli bene nel sugo. Ed ecco pronti da servire i vostri spaghetti alle vongole e pomodorini!
Accorgimenti
Per ottenere degli spaghetti alle vongole e pomodorini cremosi, ovvero con un condimento perfettamente legato alla pasta, dovete spadellarli per un lasso di tempo opportuno insieme al sugo, senza avere fretta: ci vorranno 2-3 minuti e, se necessario, bisognerà unire anche un po' dell'acqua di cottura degli spaghetti, in modo da amalgamare meglio il tutto.
Idee e varianti
Se non vi piace, eliminate il peperoncino preparando quindi il soffritto solo con l'aglio.

Se preferite le cozze, utilizzatele in sostituzione delle vongole, seguendo la stessa ricetta in ogni passaggio. Anche il tipo di pasta si può cambiare: invece degli spaghetti potete scegliere le linguine, ad esempio. In ogni caso sarebbe da preferire un formato lungo.

Il completamento ideale di questi spaghetti alle vongole e pomodorini è senza dubbio un buon bicchiere di vino bianco!
Spaghetti alle vongole e pomodorini: idee per arricchirli con altri ingredienti!
La ricetta degli spaghetti alle vongole e pomodorini si può preparare in diverse varianti, personalizzando la ricetta di base con l'aggiunta di altri ingredienti.
Ad esempio, per ottenere un piatto particolare, profumato e molto gustoso, perché non provare ad aggiungere qualche cucchiaio di pesto alla genovese?
Gli spaghetti alle vongole con pomodorini e pesto vi conquisteranno con la loro bontà! Per prepararli non dovete fare altro che seguire passaggio dopo passaggio la ricetta di base che avete appena letto sopra: durante il passaggio finale, cioè nel momento in cui spadellate gli spaghetti con il condimento, unite anche 5-6 cucchiaini di pesto (meglio se fatto in casa).

Un'altra variante da provare sono gli spaghetti alle vongole con pomodorini e zucchine. Le zucchine aggiungono una nota di delicatezza al sughetto di pomodorini freschi, oltre a dare anche un tocco di colore in più.
Vediamo subito come preparare questo piatto. A parte fate aprire le vongole, come indicato sopra. Trasferite quindi le vongole in una terrina e nella stessa padella in cui le avete aperte mettete a soffriggere una cipolla tagliata a fettine sottili, insieme a mezzo peperoncino. Appassita la cipolla, unite anche i pomodorini tagliati a metà e 2 zucchine tagliate a piccoli cubetti. Bagnate con un mestolo circa dell'acqua di cottura rilasciata dalle vongole (precedentemente filtrata) e fate andare il tutto per circa 10-15 minuti. Alla fine incorporate al sugo di zucchine e pomodorini anche le vongole ed ecco pronto il vostro condimento per gli spaghetti!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?