Coscia d'anatra glassata con verdure

Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 60 minuti
Introduzione
Preparare un piatto che si avvicini un po' all'alta cucina non è sempre un'impresa difficile: basta scegliere ingredienti di qualità, accostare sapori diversi ma ben bilanciati e presentare la pietanza in modo curato e colorato. Sono queste le caratteristiche che contraddistinguono un piatto da intenditori come la coscia d'anatra glassata con verdure, crostini e salsa di barbabietola.
In questa ricetta la carne pregiata dell'anatra viene esaltata da una glassatura agrodolce a base di miele e succo di limone e servita insieme a verdure (finocchi cotti al forno e misticanza) e crostini caldi, su un letto di salsa di barbabietola, che con il suo colore intenso ravviva la presentazione.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Preparate le cosce d'anatra bruciacchiandone la pelle, in modo da eliminare eventuali piccoli resti di piume.

Lavate il finocchio e tagliatelo a fette non troppo spesse.

Preparate quindi l'emulsione per la glassatura: spremete il succo di un limone intero e filtratelo raccogliendolo in una terrina. Unite un po' d'olio (circa 100 ml) e il miele, sbattendo bene il tutto con una frusta.

Rivestite di carta da forno una pirofila e disponetevi le cosce d'anatra: ungetele con un poco d'olio, salatele, pepatele, ricopritele in modo uniforme con la glassatura e terminate con qualche foglia di salvia finemente tritata.

Intorno alle cosce disponete le fette del finocchio: ungetele leggermente con un po' d'olio e salatele/pepatele a piacere.

Infornate in forno preriscaldato a 190°C per una mezz'ora circa, finché la glassatura non risulterà ben caramellata.

Mentre le cosce sono in forno, preparate la salsa di barbabietola. Dopo aver tagliato a pezzetti le barbabietole, frullatele insieme agli altri ingredienti necessari: noci, Parmigiano Reggiano grattugiato, succo filtrato di mezzo limone, una presa di sale e un giro d'olio. Otterrete una salsa dalla consistenza liscia e omogenea.

Al momento di impiattare (ovvero quando le cosce saranno pronte), saltate i crostini in padella con un po' di burro, in modo da farli dorare bene.

Mettete quindi su ogni piatto un po' di salsa di barbabietola: sopra la salsa disponete la coscia d'anatra e completate con il finocchio, un po' di misticanza e qualche crostino caldo. Servite subito.
Accorgimenti
Anche se dipende dai gusti personali, in genere per una buona glassatura è consigliabile scegliere un miele non eccessivamente dolce (perfetto il miele d'acacia, ad esempio).

Per questa ricetta utilizzate le barbabietole già lessate, quelle sottovuoto.
Idee e varianti
Per la glassatura, al posto del limone è possibile utilizzare l'arancia: in tal caso anche il miele può essere sostituito da una marmellata d'arance.

Se preferite, anziché il finocchio scegliete un'altra verdura di stagione.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?