Funghi alla piastra

Introduzione
I funghi alla piastra sono un contorno insolito, ma comunque ottimo! Si preparano facilmente e garantiscono un ottimo risultato. Preparateli per un pranzo autunnale!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per prima cosa pulite i funghi strofinandovi un canovaccio umido in modo da eliminare i residui terrosi, dopodiché tagliate le cappelle in 2 se sono molto grosse.

Ungete la piastra (o la griglia) con poco olio e ponetela a scaldare sul fuoco a fiamma moderata, poi cuocetevi i funghi girandoli spesso su entrambi i lati: in totale saranno sufficienti circa 10 minuti di cottura.

Terminata la cottura, togliete i funghi dalla piastra e adagiateli nei piatti da portata, dopodiché aggiustateli di sale, spolverizzateli con del prezzemolo fresco tritato finemente e irrorateli con un goccio d’olio prima di portarli in tavola.
Accorgimenti
I gambi potete cucinarli nello stesso modo o utilizzarli per preparare un risotto insieme a dei funghi porcini!

Controllate lo stato di cottura dei funghi: la mazza di tamburo va cotta molto bene, dunque prestate attenzione prima di spegnere il fuoco!
Idee e varianti
Questo contorno può accompagnare secondi di carne o pesce, a seconda dei vostri gusti! Se volete, inoltre, potete servire i funghi con del riso bianco per un piatto unico goloso!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?