Carciofi gratinati

Difficoltà:
difficoltà 1
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti
Introduzione
I carciofi gratinati, o carciofi al gratin, sono un ottimo contorno da servire insieme a carni arrosto durante le vostre cene in famiglia o con amici. Questa ricetta è facilissima e vi garantirà un piatto buono e leggero che vi farà fare un figurone!
Noi qui vi proponiamo la ricetta semplice dei carciofi al forno gratinati e anche delle squisite varianti per chi preferisce sapori più ricchi. Scoprite la nostra ricetta e i nostri consigli.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per prima cosa, pulite i carciofi: staccate il gambo dalla testa ed eliminate le foglie più esterne e dure fino a raggiungere quelle più interne che formano il cuore morbido del carciofo, di un colore più chiaro. Tagliate i cuori a metà e con un coltello eliminate la barbetta. Pulite anche i gambi dei carciofi e tagliate anche questi a tocchetti.

Mentre pulite i carciofi, mettete quelli già pronti in un recipiente con acqua fredda e il succo di 1 limone e fateli riposare in modo che non anneriscano.

In un tegame, fate riscaldare abbondante olio extravergine di oliva e fate rosolare 1 spicchio di aglio vestito; quando l'aglio sarà dorato, eliminatelo dal tegame e versate i carciofi, dopo averli scolati per bene. Fateli rosolare a fiamma viva per qualche minuto, dopodiché abbassate la fiamma e aggiungete 1 bicchiere di brodo vegetale; aggiungete sale e pepe e cuocete per circa 15 minuti. Se il brodo dovesse asciugarsi, aggiungetene altro poco alla volta.

Quando i carciofi si saranno ammorbiditi, toglieteli dal fuoco e scolateli.

In una ciotola, mescolate il pangrattato, il pecorino grattugiato e le erbe aromatiche tritate. Prendete ora una teglia e foderatela con carta forno, quindi disponete i carciofi e cospargeteli con la panatura di pangrattato. Irrorate con un filo di olio e mettete in forno preriscaldato a 180°C per circa 15 minuti. Se durante la cottura i carciofi dovessero seccarsi, potete aggiungere del brodo se necessario.

Quando i carciofi gratinati saranno dorati sulla superficie, potete sfornare e servire caldi.
Accorgimenti
Ricordate di immergere i carciofi in acqua e limone se impiegate del tempo per pulirli: in questo modo non diventeranno scuri.
Vi consigliamo inoltre di utilizzare guanti in lattice, poiché i carciofi anneriscono molto le mani.
Idee e varianti
In alternativa, se non avete in casa dei carciofi freschi, potete anche preparare i carciofi surgelati al forno gratinati: prima di tutto dovrete scongelarli e poi lessarli in acqua bollente salata per circa 10 minuti. Dopodiché, potete tagliarli e disporli nella pirofila, quindi cospargeteli con il composto di pangrattato e infornate.

Questa ricetta di carciofi gratinati al forno light può trasformarsi in un contorno molto più ricco: potete infatti aggiungere a piacere dei pomodorini secchi o delle olive; ancora, potete cospargere i carciofi con del formaggio a scaglie o della mozzarella a pezzetti.

In alternativa, potete preparare la besciamella e utilizzarla per condire i carciofi: in un pentolino fate sciogliere a bagnomaria 100 grammi di burro a fiamma bassa; toglietelo dal fuoco e unite a poco a poco 100 grammi di farina 00 mescolando di continuo in modo che on si formino grumi.
Rimettete il composto sul fuoco fino a quando avrà un colore ambrato, quindi toglietelo nuovamente dalla fiamma e versate 1 litro di latte senza smettere di mescolare. Rimettete ancora una volta sul fuoco per circa 10 minuti e mescolate fino a quando otterrete una crema densa.
Preparata la besciamella, distribuitene un mestolo sul fondo della pirofila e adagiatevi i carciofi; cospargete con il pangrattato e il formaggio grattugiato e ricoprite con la besciamella rimasta e un secondo strato di panatura. Infornate a 180°C per circa 15 minuti e servite i carciofi gratinati al forno ancora caldi.

Se preferite, potete arricchire questo contorno realizzando dei carciofi e patate al forno gratinati. Lasciate i carciofi in ammollo in acqua e limone dopo averli puliti e occupatevi delle patate: lavate 4-5 patate di medie dimensioni, sbucciatele e tagliatele in piccoli pezzi. Fate cuocere le patate insieme ai carciofi in una pentola con abbondante acqua salata per circa 15 minuti. Poi scolateli e disponeteli in una pirofila, quindi cospargete con la panatura e infornate come descritto nella ricetta principale.

Se non avete voglia di accendere il forno, potete preparare i carciofi in padella gratinati: questo metodo di cottura è ancora più semplice e assicurerà un risultato sempre buono.
Quando i carciofi saranno lessati, scolateli. Nel frattempo, fate riscaldare una padella con un filo di olio e versate i carciofi. Cospargete con il composto di pangrattato ed erbe aromatiche e mescolate facendo insaporire bene il tutto per circa 10 minuti. Quando si sarà formata una crosticina dorata, spegnete e servite su un piatto da portata.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?