Pasta con lenticchie

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 70 minuti
Note: + il tempo di ammollo delle lenticchie in acqua per una notte, e per la preparazione del brodo vegetale
4.7 12
Introduzione
Ricche di ferro, fosforo, proteine e vitamine del gruppo B, le lenticchie sono un legume dalle ottime proprietà nutritive (inoltre si tratta di un alimento che vanta anche buone proprietà antiossidanti). Se poi associamo pasta e lenticchie, otteniamo un piatto completo e sostanzioso, in grado di fornire tutti i nutrienti di cui l'organismo necessita. Quindi, quando si vuole servire qualcosa di sano, nutriente e sostanzioso, la pasta con lenticchie è davvero un'ottima scelta. Per di più le lenticchie sostituiscono degnamente la carne (in quanto sono un'ottima fonte di proteine: non per nulla vengono spesso definite la "carne dei poveri"): pertanto questo piatto è particolarmente adatto ai vegetariani e ai vegani. Pensate che la preparazione sia lunga e difficile? Nient'affatto! Quantomeno per quanto riguarda il grado di difficoltà: la ricetta della pasta e lenticchie è piuttosto semplice. Non è una ricetta velocissima (bisogna anche ricordarsi di mettere le lenticchie in ammollo tutta la notte), ma nemmeno molto lunga: le lenticchie necessitano di una cottura di circa 45 minuti, per cui in poco più di un'ora potrete servire un piatto con i fiocchi! Niente male, vero? Vediamo, passaggio per passaggio, come si prepara questo corroborante primo piatto perfetto da gustare durante una fredda giornata invernale.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Prima di iniziare con la preparazione vera e propria della pasta con lenticchie, la sera prima ricordatevi di mettere le lenticchie a bagno in abbondante acqua, lasciandovele per tutta la notte.

Il giorno seguente, al momento di mettervi al lavoro per la realizzazione del piatto, come prima cosa sciacquate bene le lenticchie dall'acqua dell'ammollo, dopodiché scolatele altrettanto bene. A questo punto preparate un soffritto con la cipolla e l'aglio.

Sbucciate e tagliate la cipolla a rondelle finissime e mettetela a dorare in un po' d'olio extravergine d’oliva insieme all'aglio privato dell’anima. Insaporite il soffritto con qualche rametto di rosmarino e un po' di pepe.

Aggiungete quindi le lenticchie e fatele rosolare per qualche minuto, mescolandole bene nel soffritto con un cucchiaio di legno. Versate il pomodoro, mescolate di nuovo e lasciate cuocere il tutto a fuoco medio-basso per 5 minuti, più o meno.
Ora versate il brodo, abbassate la fiamma e coprite la pentola, facendo cuocere le lenticchie per circa 45 minuti.

Quando le lenticchie saranno pronte, mettete a cuocere anche la pasta in abbondante acqua salata precedentemente portata ad ebollizione in una capiente pentola. Cuocete la pasta per il tempo riportato sulla confezione, dopodiché scolatela al dente e unitela alle lenticchie, mescolando bene il tutto.

La vostra pasta con lenticchie è pronta! Servitela ben calda completandola, se lo gradite, con una macinata di pepe fresco e un goccio d’olio extravergine d'oliva a crudo.
Accorgimenti
Per preparare la pasta con le lenticchie potete usare qualsiasi formato di pasta corto (ditalini, pipette e così via), ma vi consigliamo in particolare i maltagliati: meglio ancora se li preparate in casa! Se invece volete utilizzare gli spaghetti, potete farlo: è sufficiente avere l'accortezza di spezzarli prima di cuocerli, in modo da accorciarli. Altrimenti, nel dubbio sul tipo di pasta da usare, potete anche mischiare vari formati!

Se preferite, potete anche cuocere la pasta direttamente insieme alle lenticchie (anziché a parte come indicato nella ricetta): unitela quando le lenticchie sono quasi pronte e lessatela per il tempo riportato sulla confezione, aggiungendo qualche mestolo di brodo per portarla a cottura. In questo modo eviterete di sporcare un'altra pentola solo per cuocere la pasta.
Idee e varianti
Se volete preparare una pasta con lenticchie ancora più golosa e ricca, potete unire al soffritto della pancetta tagliata a cubetti: naturalmente quest'aggiunta è possibile solo se non avete ospiti vegetariani! Inoltre, tenete presente che potete aromatizzare il piatto come più gradite, unendo altre erbe aromatiche a vostro piacimento, insieme o in alternativa al rosmarino consigliato nella nostra ricetta. Se amate i piatti speziati, unite anche qualche spezia: con le lenticchie si sposano molto bene la paprica o la curcuma, ad esempio. Chi gradisce una nota piccante potrà aggiungere un po' di peperoncino.

La pasta con lenticchie è un pietanza particolarmente diffusa soprattutto nel Sud Italia, dove viene spesso preparata con qualche variante a seconda delle regione. Se ad esempio volete servire una perfetta pasta e lenticchie alla napoletana, dovrete farla piuttosto asciutta, con poco brodo. In altre regioni invece viene preparata più brodosa.

Per dare maggiore corposità e cremosità alla vostra pasta con lenticchie, potete unire anche 2-3 patate tagliate a cubetti.

Se seguendo il procedimento tradizionale temete di non riuscire a cuocere a puntino le vostre lenticchie, potete sempre utilizzare il Bimby – se l'avete – per preparare questo piatto. Otterrete comunque un ottimo risultato e non dovrete preoccuparvi di controllare la cottura: sarà il Bimby a controllarla per voi, una volta impostati i tempi e le temperature. Scoprite quanto è facile preparare la pasta e lenticchie Bimby!

Sostituendo le lenticchie con un altro legume e seguendo lo stesso procedimento potete preparare un ottimo piatto di pasta e fagioli oppure di pasta e ceci, a seconda del legume prescelto.
Inviato da Gustissimo.it il 28/07/2017 alle 11:53
Ciao Antonio! :-D
I legumi secchi in teoria bisogna metterli a bagno per reidratarli prima della cottura. Ma se con il tuo metodo si cuociono bene, allora è perfetto anche così! :-D
Grazie per aver condiviso con noi il procedimento che fai tu :-D

Alla prossima ricetta :-D
Inviato da Antonio Rotondaro il 27/07/2017 alle 20:26
perché complicarsi la vita? Non serve mettere a bagno le lenticchie.
in una pentola con l'acqua mettete:
cipolla tagliate a metà, abbondante sedano, un rametto di prezzemolo, uno spicchio di aglio, 6 -7 pomodorini e le lenticchie. portate a cottura, e quando le lenticchie, saranno cotte,aggiustare di sale. buttare la pasta nella stessa pentola e aggiungere 1/2 bicchiere di olio di oliva. Servite caldo
Inviato da Gustissimo.it il 16/03/2017 alle 10:43
Certo Francesco, volendo si possono anche cuocere insieme! :-)
Inviato da Francesco il 15/03/2017 alle 21:16
Consiglio di cuocere la pasta insieme alle lenticchie.
Inviato da Gustissimo.it il 24/01/2017 alle 11:09
Ciao Danielle! Mettere in ammollo le lenticchie è consigliato, perché rende più semplice la cottura e, soprattutto, le lenticchie diventano più digeribili, ma ovviamente non è un passaggio obbligatorio per la buona riuscita del piatto :-)

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?