Bavette all'astice

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
Se volete fare una bellissima figura a tavola servendo ai vostri ospiti un buon primo piatto a base di pesce, le bavette all'astice sono un'ottima scelta: l'astice è un crostaceo pregiato e prelibato, fa sempre la sua bella figura ed è molto indicato per condire un buon piatto di pasta! Insieme all'aragosta, è scelto spesso per imbandire in modo speciale le tavole delle feste più importanti (Natale, Capodanno, etc.).
L'importante è saperlo cucinare bene e non rovinarlo con una cottura sbagliata: seguite tutti i consigli di Gustissimo ed otterrete un piatto perfetto!
Di seguito vi proponiamo delle bavette all'astice di facile esecuzione: sono preparate in bianco, senza pomodoro né altri ingredienti che possano in qualche modo coprire il gusto delicato e unico dell'astice. Per questa ricetta servono pochissimi ingredienti e solo un po' di attenzione per cuocere al meglio il pesce.
Vediamo quindi come fare delle bavette all'astice perfette con la nostra semplicissima ricetta!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per fare le bavette all'astice, dovete partire dalla preparazione del crostaceo: come prima cosa dividetelo bene a metà con un coltello, nel senso della lunghezza, tenendo le parti cremose dell'astice dentro la testa. A questo punto, con l'aiuto di un batticarne o di uno schiaccianoci rompete le chele dell'astice (in questo modo la polpa che contengono - anche se poca - rilascerà un sughetto molto saporito durante la cottura).

La pulizia dell'astice è già ultimata, per cui potete procedere con la preparazione del soffritto in cui andrete a cuocerlo.

Sbucciate gli spicchi d'aglio, tritateli finemente e metteteli a rosolare in un'ampia padella: quando saranno rosolati e coloriti per bene, unitevi l'astice e fatelo cuocere per circa 5-6 minuti. Spegnete quindi il fuoco.

Ora che l'astice è pronto, mettete dell'acqua a bollire per lessarvi le bavette. Intanto, trasferite l'astice sopra un tagliere: estraete la polpa e tagliatela a tocchetti, dopodiché tagliate le chele ed estraete anche la polpa che si trova dentro di esse, aiutandovi con un cucchiaino. Se volete, potete tenere da parte la corazza dell'astice in modo da utilizzarla come decorazione finale.

Rimettete i tocchetti di polpa in padella e saltateli velocemente, salandoli e pepandoli. Nel frattempo, l'acqua per la pasta sarà arrivata ad ebollizione: mettetevi a cuocere le bavette, facendole lessare per il tempo riportato sulla confezione.

Una volta scolate, mettetele nella padella insieme ai tocchetti di astice e spadellate bene il tutto: aggiungete anche una spolverata di prezzemolo tritato e amalgamate con cura.

Servite le vostre bavette all'astice ben calde!
Accorgimenti
Per questa ricetta l'ideale sarebbe utilizzare un astice freschissimo, ma volendo potete realizzare il piatto anche con un astice surgelato. In ogni caso, sia che ricorriate al prodotto fresco che a quello surgelato, l'astice che si trova più facilmente è quello americano: costa meno di quello europeo, ma è anche meno saporito e meno pregiato. Se riuscite a trovarlo – visto che ormai è sempre più raro – sarebbe quindi meglio acquistare l'astice europeo. Spenderete di più, ma ne varrà la pena: le vostre bavette all'astice avranno un gusto strepitoso!
Idee e varianti
Per un soffritto più delicato, al posto dell'aglio usate lo scalogno. Inoltre, potete anche scegliere un altro formato di pasta: se non gradite le bavette e volete stare sempre sui formati lunghi, optate per il classico spaghetto!

Se amate i piatti piccanti, l'aggiunta di un po' di peperoncino fresco renderà questa pasta perfetta per i vostri gusti.

La ricetta delle bavette all'astice in bianco valorizza al massimo il gusto delicato della polpa dell'astice. Ma, se preferite, anche unendo dei pomodorini otterrete comunque un ottimo piatto: basta non esagerare con la quantità di pomodorini, in modo da non coprire eccessivamente il gusto del pesce.
Per preparare le vostre bavette all'astice in versione rossa, pulite il crostaceo come indicato nella ricetta principale. Rosolatelo velocemente in un soffritto preparato con gli spicchi d'aglio tritati: dopo 1-2 minuti sfumatelo con un bicchiere scarso di vino bianco secco e, una volta che la parte alcolica sarà completamente evaporata, unite in cottura anche dei pomodorini ciliegino (circa 15-20 pomodorini) precedentemente lavati, asciugati e tagliati a pezzettini. Ultimate quindi la cottura, proseguendola per altri 4-5 minuti e mescolando di tanto in tanto, in modo che l'astice possa cuocersi al punto giusto e i pomodorini possano sfaldarsi un po'.
Quando l'astice sarà pronto, prelevatelo dalla padella e disponetelo su un tagliere (i pomodorini continuate a farli cuocere): prelevate tutta la polpa sia dal corpo centrale dell'astice che dalle chele, così come indicato anche nella ricetta principale. Rimettete i tocchetti di astice in padella insieme ai pomodorini, salate, pepate e amalgamate bene il tutto. Se volete, completate il condimento spolverizzandolo con del prezzemolo tritato.
A questo punto dovete soltanto mettere a lessare le bavette: portate ad ebollizione dell'acqua, salatela e immergetevi le bavette. Scolatele al dente e unitele al condimento, spadellando bene il tutto.
Ecco pronte da servire le vostre bavette all'astice con pomodorini!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?