Polpettone freddo con piselli e salame

Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 6 persone
Tempo: 90 minuti
Introduzione
Il polpettone è un classico della cucina italiana dalle mille versioni. La base di questo polpettone è il tacchino e questa carne lo rende molto leggero, mentre il salame lo rende particolarmente gustoso e saporito.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Tagliate a cubetti mezza cipolla, una carota e metà gambo di sedano. Versate un filo di olio extravergine di oliva in una padella, aggiungete le verdure che avete ridotto a cubetti e fate soffriggere. Unite quindi i piselli e fate cuocere. Se in cottura si asciugassero troppo, aggiungete un po’ di brodo.
Mettete in una terrina la carne tritata di tacchino, i piselli, il parmigiano, la pasta di salame, 3 cucchiai rasi di pangrattato e le uova. Salate e pepate. Mescolate con cura affinché tutti gli ingredienti si amalgamino bene tra di loro. Date al composto ottenuto la classica forma del polpettone e passatelo nel pangrattato fino a che tutta la superficie del polpettone ne sarà ricoperta.
In una casseruola sufficientemente ampia da poter contenere il polpettone fate soffriggere con un filo di olio la cipolla, la carota e il sedano rimasti, dopo aver tagliato a cubetti anche questi. Adagiatevi quindi il polpettone e fatelo rosolare da tutti i lati. Sfumate con il vino bianco e fate cuocere per circa 60 minuti girando di tanto in tanto e aggiungendo del brodo caldo ogni volta che il polpettone tenderà ad asciugarsi.
Una volta cotto aspettate che si raffreddi e tagliate a fette.
Accorgimenti
Quando dovete girare il polpettone utilizzate 2 palette, sarà più facile per voi eseguire quest’operazione e non rischierete di spezzarlo
Tagliare le fette quando il polpettone con piselli e salame è freddo vi aiuterà a non romperne le fette.
Idee e varianti
Potete utilizzare qualsiasi tipo di carne, ad esempio pollo o vitello.
Per questo piatto è adatta anche la carne già cotta, basterà tritarla con un tritacarne.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?