Arancini di riso

Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 50 minuti
4.6 5
Introduzione
Gli arancini di riso sono una delle più stuzzicanti specialità della cucina siciliana: soffici, gustosi e dal ripieno variabile, vengono solitamente fritti (sebbene sia possibile cuocerli anche al forno) e questo li rende indubbiamente ancora più stuzzicanti e golosi.
In Sicilia è facile trovarli un po' dappertutto e a seconda della città vengono preparati in modo diverso, con forme e ripieni differenti.
Uno dei ripieni più comuni per la ricetta degli arancini di riso è sicuramente quello a base di ragù e piselli: ed è proprio questa la versione che vi consigliamo di provare! Ecco come fare per prepararli seguendo la ricetta originale.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per preparare la ricetta degli arancini di riso, incominciate mettendo a cuocere il riso, in modo che una volta pronto abbia tutto il tempo di raffreddarsi.

Portate quindi ad ebollizione parecchia acqua (almeno un litro) in una capiente pentola: dopo averla leggermente salata, mettetevi a lessare il riso per il tempo riportato sulla confezione (orientativamente, per 15-16 minuti).

Intanto sbattete 3 uova insieme allo zafferano e al Pecorino grattugiato: sbattete bene con una frusta a mano così da amalgamare alla perfezione i tre ingredienti.

Quando il riso sarà pronto, scolatelo e unitelo al composto di uova, zafferano e pecorino. Mescolate per bene, dopodiché trasferite il riso sopra un vassoio, livellandolo con una spatola. Mettetelo da parte a raffreddare, coperto con della pellicola per alimenti per evitare di farlo seccare.

Nel frattempo preparate il ragù: sbucciate e tagliate finemente la cipolla, per poi farla rosolare in un tegame con un paio di cucchiai d'olio. Quando il soffritto sarà colorito, aggiungete la carne macinata, sfiocchettandola: fatela rosolare per qualche minuto a fuoco alto, dopodiché versate la passata di pomodoro, abbassate il fuoco e proseguite la cottura almeno per altri 25-30 minuti, finché il sugo non si sarà ben addensato (alla fine non deve avere una consistenza liquida).
A circa 10-15 minuti dal termine della cottura, unite anche i piselli: non devono cuocere troppo perché è bene che restino perfettamente integri.

Quando il ragù sarà pronto e il riso si sarà raffreddato, tagliate la mozzarella a dadini e iniziate ad assemblare gli arancini. Prelevate una manciata di riso e formate una pallina della dimensione di un mandarino. Formate un buco al centro: metteteci un cucchiaino di sugo e 1-2 dadini di mozzarella. Chiudete con un altro po' di riso, formando una pallina compatta. Ripetete l’operazione fino a che non finite gli ingredienti.

Una volta formati tutti gli arancini, sbattete le restanti uova in un piatto. Disponete la farina in un altro piatto e il pangrattato in un altro ancora.
Infarinate quindi le palline di riso, dopodiché passatele nell'uovo e per finire nel pangrattato.

Ora procedete con l'ultimo passaggio della ricetta degli arancini di riso: la frittura. Scaldate per bene in una padella abbondante olio (la temperatura ideale per una buona frittura è di circa 170°C: e non vanno superati i 180°C), dopodiché mettetevi a friggere pochi arancini per volta, dorandoli da ogni lato.

Una volta pronti, disponete i vostri arancini di riso a scolare su un vassoio rivestito di carta assorbente e serviteli caldi!
Accorgimenti
Sarebbe meglio scolare il riso quando è ancora un po' al dente: ed è importante scegliere un riso di qualità (ad esempio il Carnaroli o il Vialone nano) che riesca a tenere bene la cottura.

Oltre che nella qualità del riso, il segreto per ottenere degli arancini di riso perfetti sta anche nella consistenza del ragù: dev'essere ben denso e compatto, per cui cuocetelo finché non avrà raggiunto la giusta consistenza.

Per questa ricetta si possono utilizzare sia i piselli freschi che quelli surgelati: se scegliete quelli surgelati, prima di unirli al ragù fateli scongelare mettendoli in acqua fredda per 5 minuti.
Idee e varianti
Per ottenere arancini più gustosi, sostituite la mozzarella con il caciocavallo!

La ricetta originale siciliana degli arancini di riso con il ripieno di ragù e piselli è abbastanza lunga ed elaborata perché richiede varie cotture: oltre ovviamente a quella del riso e alla frittura degli arancini, occorre cuocere bene anche il ragù.
Se volete fare prima e seguire una ricetta semplice, gli arancini di riso possono essere farciti solo con prosciutto e mozzarella tagliati a dadini. Anche questo è un ripieno tradizionale siciliano: viene solitamente chiamato ripieno "al burro". Farciti in questo modo, gli arancini di riso sono più veloci da preparare ma non meno golosi di quelli con il ragù! Se volete preparare arancini di riso con entrambi i ripieni, vi consigliamo di dare a quelli con il ragù una forma (ad esempio ovale o un po' a punta), mentre a quelli in bianco un'altra (potete farli perfettamente rotondi). In questo modo, una volta pronti, non farete fatica a distinguerli!

Se volete realizzare una variante vegetariana degli arancini di riso, optate per la ricetta in bianco mettendo al posto del prosciutto degli spinaci oppure dei funghi champignon.

Nel caso voleste gustare degli arancini più leggeri, il modo migliore per farlo è evitare di friggerli e cuocerli al forno: la ricetta degli arancini di riso al forno è semplice e abbastanza veloce (ci vuole circa mezz'oretta per la cottura), provatela!
Inviato da Gustissimo.it il 03/02/2017 alle 14:39
Ciao Marco! Come puoi leggere nella preparazione il sugo, inteso insieme a carne e piselli, va inserito all'interno della pallina di riso assieme ad un dado di mozzarella 1 cucchiaino per pallina) :-)
Inviato da Marco De Sanctis il 02/02/2017 alle 15:52
Ho visto che ci sono stati parecchi commenti su sviste varie. Vi segnalo allora l'ennesima: nn c'è scritto cosa farne del sugo con i piselli. Le ricette nn sono male ma state più attenti ai dettagli e al target di utenti che avete (probabilmente nn siamo tutti professionisti e le dosi e le modalità sono fondamentali per chi si diletta).
Inviato da Laura il 05/08/2016 alle 03:10
con 400 gr. di riso usciranno circa 4 arancini.. Io ne faccio sempre 1 kg cosi da farne uscire 10 circa.. Riso Arborio, mi raccomando sempre mani bagnate quando maneggiate il riso, senno sarà piu sulle mani che una "palla"
Inviato da Gustissimo.it il 22/02/2016 alle 08:53
Ciao Cinzia, avevamo dimenticato un passaggio, adesso la ricetta è più chiara. Grazie per la segnalazione!
Inviato da Cinzia il 21/02/2016 alle 18:18
Scusate,ma il composto di tre uova,il pecorino e lo zafferano quando viene usato?Grazie!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?