Risotto ai funghi secchi

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti
Note: + 30 minuti per l’ammollo dei funghi
5.0 3
Introduzione
Il risotto ai funghi secchi è uno dei piatti più rinomati e famosi della tradizione culinaria italiana, molto apprezzato anche dai non amanti del riso grazie alla fragranza dei funghi secchi, che aggiungono una nota in più di gusto e croccantezza. Per questa versione di risotto con funghi secchi noi vi suggeriamo di utilizzare i funghi secchi porcini, certamente più gustosi e ideali per un risotto da leccarsi i baffi! Inoltre, visto che siamo particolarmente golosi, troverete anche una deliziosa variante per preparare un risotto ai funghi e salsiccia.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per preparare il risotto con funghi secchi, per prima cosa dovrete far ammorbidire i funghi porcini: metteteli in una ciotola colma d'acqua tiepida per circa mezz'ora.

Intanto preparate il brodo vegetale: in una casseruola con abbondante acqua aggiungete una cipolla e le carote tagliate a pezzetti, alcuni rametti di prezzemolo lavati e sminuzzati e alcune spezie come il rosmarino; portate ad ebollizione e lasciate cuocere per circa 5 minuti. Dopodiché spegnete e coprite, lasciando in infusione. Se il brodo comincia a raffreddare, riaccendete la fiamma tenendola molto bassa perché vi servirà per tutta la durata della preparazione.

Quando i funghi saranno morbidi,scolateli e strizzateli per eliminare l'acqua, sciacquateli con attenzione sotto l'acqua corrente per togliere eventuali residui di terra e tagliateli a pezzettini, quindi teneteli da parte.

Mettete ora i funghi porcini in una padella e fateli rosolare insieme a uno spicchio d'aglio e tre cucchiai di olio per circa 20 minuti. Nel frattempo pulite una cipolla e tritatela finemente , quindi fatela soffriggere in una casseruola con dell'olio, fino a quando diventa dorata. Dopodiché versate il riso in padella e fatelo tostare per circa 2 minuti a fiamma media, quindi bagnate con il vino e fate evaporare l'alcol.

Ora abbassate la fiamma al minimo e unite due mestoli di brodo vegetale e i funghi. Salate a piacere e proseguite la cottura per circa 12-13 minuti, sino a quando il riso sarà al dente, aggiungendo il brodo poco alla volta, a mano a mano che si asciuga.

Quando il risotto ai funghi porcini secchi sarà pronto, togliete la pentola dal fuoco e mantecate con del burro e del Parmigiano grattugiato. Aggiungete il prezzemolo sminuzzato e servite il riso ai funghi porcini secchi ancora caldo.
Accorgimenti
Fate attenzione a che l’aglio non bruci durante la cottura ed eliminatelo quando incorporate i funghi al riso. State anche attenti a non far bruciare la cipolla quando la rosolate, altrimenti il sapore del vostro risotto potrebbe alterarsi.

Mescolate in continuazione quando fate tostare il riso, in modo che non rischi di attaccarsi al fondo della casseruola e durante la cottura fate attenzione che il brodo non si asciughi ma aggiungetelo poco alla volta in modo che il risotto mantenga la sua consistenza.
Idee e varianti
Per dare ancora più sapore al vostro risotto ai funghi porcini secchi potete filtrare l'acqua nella quale avete fatto ammorbidire i funghi con l'aiuto di un colino in modo da trattenere i residui di terriccio. Versate quindi il liquido filtrato dei funghi nella pentola insieme al brodo vegetale che avete preparato: il risultato sarà un risotto dal gusto ancora più intenso.

In alternativa potete anche versare il liquido filtrato dei funghi sul riso quando lo farete tostare: lasciate che il riso assorba il liquido prima di sfumare con il vino e otterrete un risotto molto saporito.

Potete decorare il riso con un rametto di prezzemolo o qualche pezzo di fungo secco sulla superficie, per un piatto molto invitante anche per la vista!

Se volete rendere ancora più ricco il vostro risotto, potete sbriciolare 100 grammi di salsiccia fresca, che farete rosolare assieme al riso dopo la tostatura e prima di sfumare con il vino. Proseguite poi come nella ricetta originale, mantecando a fine cottura con un buon burro.
Commenti
3 commenti inseriti
Inviato da Gustissimo.it il 05/08/2015 alle 10:05
Ciao Paolo! 300 g è effettivamente la dose ideale nel caso dell'impiego dei funghi freschi; di quelli secchi ne basteranno 150 g. Abbiamo corretto la ricetta a seguito della tua segnalazione. Grazie mille! :)
Inviato da Paolo il 03/08/2015 alle 23:48
300 g. di funghi secchi per 300 grammi di riso? Cosa sono, funghi al riso?
Inviato da luisa il 12/02/2014 alle 20:01
Molto buono grazie

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?