Cerca
Sei in: Homepage / Scuola di Cucina / Preparazioni Base / Salse e Sughi / Pesto alla genovese
Ricetta Pesto alla genovese
Stampa questo contenuto

Pesto alla genovese

Difficoltà: difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti

Grazie, riceverai una mail con le istruzioni per attivare il commento!
Se non ricevi il messaggio controlla anche tra la tua posta indesiderata, il messaggio potrebbe essere erroneamente considerato come spam.

Alcune idee per preparare il pesto, dal pesto genovese a quello siciliano

È un classico della cucina italiana, apprezzato in tutto il mondo. Vale la pena di armarsi di un po' di pazienza e provare questa ricetta, anziché accontentarsi dei vasetti già pronti dei supermercati. Il risultato è assicurato!

Preparazione:
Lavate e asciugate le foglie di basilico. Pestatele in un mortaio con l'aglio sminuzzato, i pinoli e il sale. Quando il composto è omogeneo, aggiungete i formaggi. Versate poco a poco l'olio, senza smettere di mescolare gli ingredienti.

Accorgimenti:
Se vedete che la salsa è troppo densa, non aggiungete altro olio. Rischierebbe di "appesantire" la pasta. Meglio diluire con un paio di cucchiai di acqua di cottura.

Idee e varianti:
Molte persone non si cimentano nella preparazione casalinga del pesto perché pensano che dia molto lavoro. In effetti, per ottenere la densità adeguata e la giusta amalgama fra gli ingredienti, può essere necessario un certo tempo. Una variante, decisamente più veloce, è quella di passare tutti gli ingredienti con un mixer. Si tratta di un'alternativa comoda e veloce, anche se il nostro consiglio è quello di usare il mortaio. Fate una prova e scoprirete la differenza.

Ovviamente il pesto può essere abbinato a diversi tipi di paste: le linguine e le orecchiette sono forse quelle usate più comunemente. Tuttavia, il posto d'onore spetta alle trofie. Potete trovarle fresche o preconfezionate. Vi consigliamo di cuocerle nell'acqua in cui avrete fatto bollire un paio di patate e dei fagiolini. Questi andranno poi aggiunti alla pasta e al pesto: avrete un primo completo e sano.
Non dimenticate, inoltre, che il pesto alla genovese può essere ottimo anche in un'insalata. Sperimentate!

Commenti:

Inviato da Serrano Baccetti il 18/08/2013 alle 16:23

Se qualcuno vuole fare il pesto col minipimer,per evitare di rovinare il basilico,deve mettere il frullatore(Contenitore e lama) un oretta nel freezer.

Inviato da Giulia il 09/05/2013 alle 17:17

@Giuseppe: ops, scusa, volevo dire basilico, non prezzemolo. Che sbadata che sono :)

Inviato da Giuseppe il 18/03/2013 alle 15:34

x Paola se è troppo liquido probabilmente metti troppo olio e poco formaggio e pinoli ( prova e fammi sapere ! )

Inviato da Giuseppe il 18/03/2013 alle 15:31

x Giulia guai mettere il prezzemolo è una bestemmia !!!!!!!!

Inviato da Giuseppe il 18/03/2013 alle 11:09

se si fà con il basilico di prà (quello piccolino) viene sicuramente più chiaro anche nel frullatore .