Pizzoccheri al forno

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 15 minuti
Note: +15 minuti di cottura in forno
Introduzione
I pizzoccheri al forno sono un goloso primo piatto della Valtellina (zona a nord della Lombardia) e caratterizzati da una pasta rustica a base di grano saraceno e da un condimento a base di verza, patate, fontina e burro fuso.
In questa versione dei pizzoccheri con ricetta al forno il piatto è reso ancora più irresistibile dalla gratinatura in forno con Parmigiano grattugiato, che crea una crosticina croccante e dorata a contrasto con la cremosità dei pizzoccheri arricchiti da burro fuso e fontina filante.
Questi pizzoccheri leggeri al forno sono ideali per un pranzo domenicale in famiglia o da servire anche in occasione di una cena tra amici, per portare in tavola un piatto tradizionale ricco di sapori e davvero goloso e irresistibile.
Dunque allacciamo i grembiuli e trasferiamoci in cucina: oggi vediamo insieme come cucinare i pizzoccheri al forno!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Procedimento
Per preparare i pizzoccheri al forno per prima cosa occupatevi delle verdure: lavate accuratamente le patate e le foglie di verza sotto un getto di acqua fresca, poi procedete a pelare le patate e a tagliarle a dadini piccoli. Asciugate poi le foglie di verza con l'asciuga insalata, sovrapponetele l'un l'altra sopra un tagliere e tagliatele prima a striscioline sottili e poi a pezzetti.
Ponete a bollire una pentola di acqua calda e non appena avrà raggiunto il bollore buttate i pizzoccheri, le patate e la verza, salando leggermente l'acqua. Cuocete il tutto, rimestando di tanto in tanto, per i minuti consigliati nella confezione dei pizzoccheri (in genere 10 minuti).

Nel frattempo tagliate a dadini la fontina e fate scogliere a fuoco dolce il burro insieme ad un filo di olio extra vergine di oliva. Appena il burro sarà sciolto unite le foglioline di salvia spezzettate a mano e gli spicchi di aglio pelati e schiacciati. Fate rosolare l'aglio fino a quando diventerà ben dorato, poi spegnete il fuoco e rimuovetelo.

Una volta che i pizzoccheri saranno cotti e le verdure risulteranno morbide, scolate il tutto e sarete pronti ad assemblare la vostra teglia: prendete una pirofila da forno, ungetene il fondo e i lati e distribuite uno strato di pizzoccheri con le verdure, disponete qualche cubetto di fontina, irrorate con un po' di burro fuso aromatizzato e cospargete con una manciata di Parmigiano grattugiato. Aggiungete un altro strato di pizzoccheri e continuate come appena visto, fino ad ultimare tutti gli ingredienti e finendo l'ultimo strato con una generosa manciata di Parmigiano grattugiato che aiuterà la gratinatura.

Trasferite la pirofila in forno statico preriscaldato a 180°C e cuocete il tutto per 10-15 minuti, fino a quando sulla superficie si sarà creata una bella crosticina dorata e croccante e la fontina all'interno sarà ben sciolta. Sfornate i vostri pizzoccheri al forno, lasciateli riposare per 5-10 minuti e poi serviteli ben caldi e filanti!
Accorgimenti
Visto che i pizzoccheri hanno una cottura piuttosto rapida, vi consigliamo di tagliare le patate a dadini piccoli e le foglie di verza a striscioline fini, in modo che possano cuocersi in maniera uniforme insieme alla pasta.

Vi consigliamo di servire i pizzoccheri al forno con un vino rosso corposo e dalla media tannicità come un Valtellina DOC o un Colline Lucchesi DOC.

Se dovessero avanzarvi dei pizzoccheri al forno, potrete conservarli in frigo, dentro a un contenitore ermetico o ben coperti con la pellicola alimentare, fino a 2-3 giorni. Al momento del consumo riscaldateli al forno per una decina di minuti per rendere nuovamente filante la fontina.
Idee e varianti
Noi abbiamo deciso di preparare questa ricetta con dei pizzoccheri acquistati, ma se preferite potrete prepararli in casa. Per farli vi serviranno: 200 g di farina 00, 200 g di farina di grano saraceno e q.b. di acqua tiepida. Mischiate le due farine tra loro e iniziate ad impastare aggiungendo poco per volta l'acqua tiepida e fino ad ottenere un panetto compatto e liscio, che dovrete lasciar riposare a temperatura ambiente e coperto da un canovaccio, per circa 1 ora. Dopo di ché stendete l'impasto sottilmente e ricavate i vostri pizzoccheri con una rotella liscia.

Se invece volete rendere più cremosa la ricetta dei pizzoccheri al forno, potrete unire anche della besciamella piuttosto densa, da intervallare ad ogni strato con gli altri ingredienti. In questo caso vi consigliamo di lasciare la pasta leggermente al dente, perché poi con la cottura in forno tenderà ad assorbire la parte liquida della besciamella.

Una variante molto golosa di questa ricetta prevede di preparare i pizzoccheri al forno con broccoli e salsiccia. In questo caso potrete sostituire la dose di verza con pari dose di broccoli, oppure utilizzarli entrambi per arricchire di sapore i pizzoccheri, ma senza superare la dose totale consigliata. Le cimette di broccoli andranno lavate, tagliate a pezzetti e lessate insieme alla pasta e alle patate a dadini, mentre la salsiccia dovrà essere privata del budello, sbriciolata e fatta rosolare in una padella a parte. Una volta che i pizzoccheri e le verdure saranno cotti, scolateli, unite la salsiccia spadellata e mescolate bene, poi proseguite con la stratificazione come da ricetta.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?