Penne al salmone fresco

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
Introduzione
Per gli amanti dei primi piatti a base di pesce e in generale per tutti i buongustai la pasta con salmone fresco è una vera prelibatezza.
In diverse ricette la pasta con il salmone viene proposta con il salmone affumicato come ingrediente (forse perché è più sicuro da consumare, visto che non sempre si riesce a reperire del salmone fresco che sia davvero freschissimo!), ma vi assicuriamo che anche la variante con il salmone fresco è deliziosa!
Questo piatto si può preparare con o senza panna: nella ricetta che segue abbiamo deciso di proporvelo senza panna, solo con una leggera spolverata di prezzemolo per completarlo. Una versione semplice e delicata che permette di gustare al meglio tutto il sapore del pesce fresco, che resta l'ingrediente principale. Provate a servire questo piatto per una romantica cenetta a lume di candela: si presta molto bene per un'occasione di questo genere.
Eccovi tutti i nostri consigli per realizzare nel modo migliore questo ottimo primo di mare!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Iniziate la preparazione della pasta con salmone fresco dalla cottura del trancio di salmone. Prima di cuocerlo tagliatelo a piccole listarelle, dopodiché mettete a scaldare un po' d'olio in una padella. Unitevi il salmone e portatelo a cottura: visto che l'avete tagliato a piccoli pezzetti, saranno sufficienti 5-6 minuti. Durante la cottura mescolatelo di tanto in tanto (in questo modo prenderà colore uniformemente) e poco prima di spegnere il fuoco assaggiatelo e aggiustatelo di sale a piacere.

Una volta cotto il salmone, mettete a bollire abbondante acqua in una pentola (se volete velocizzare la preparazione di questo piatto ricordatevi di mettere la pentola sul fuoco già prima di cuocere il salmone): quando inizierà a bollire, salatela e tuffatevi le penne, facendole lessare per il tempo di cottura indicato sulla confezione (in modo da lasciarle bene al dente).

Mentre la pasta sta cuocendo, lavate il prezzemolo e tritatelo finemente, tenendolo da parte.
Quando sarà pronta, scolate la pasta, tenendo però da parte ½ mestolo circa della sua acqua di cottura.

Una volta scolate, trasferite le penne in padella con il salmone, bagnate con l'acqua di cottura tenuta da parte e saltate il tutto giusto per 1-2 minuti, a fiamma piuttosto alta.

Spolverizzate con il prezzemolo tritato la vostra pasta con salmone fresco e portatela in tavola ben calda: servitela nei piatti dove ogni commensale, se lo gradirà, potrà completarla con un po' di pepe nero.
Accorgimenti
Per una perfetta riuscita del piatto dovrete non solo acquistare un trancio di salmone freschissimo, ma anche saperlo cuocere bene! Con il salmone il rischio può essere quello che diventi un po' secco: per evitare quest'inconveniente che rovinerebbe il vostro piatto, ricordate di rispettare i tempi di cottura indicati. Non superate i 5-6 minuti, altrimenti si seccherà quasi sicuramente. Inoltre, per essere certi di mantenerlo bello morbido, cuocetelo in padella unendo anche un po' di burro, oltre all'olio.

Ricordate che il prezzemolo va aggiunto al termine della preparazione, a fiamma spenta: in questo modo manterrà il suo colore brillante e la pasta si presenterà meglio.
Idee e varianti
Se volete, sfumate il salmone con un po' di vino bianco o di brandy (o un altro distillato a vostro piacere: spesso con il salmone si usa la vodka). Inoltre, per dare maggiore profumo al piatto, potete unire al pesce del timo fresco oppure un trito di erba cipollina (o altre erbe aromatiche che vi piacciono).

Leggera e delicata, questa pasta con salmone fresco senza panna è perfetta anche per chi è a dieta, vista l'assenza di grassi (se escludiamo quelli del salmone, che però sono grassi "buoni"). Tuttavia, se non avete problemi di linea e apprezzate la panna, potete utilizzarla unendola al salmone dopo averlo cotto in padella. Ricordate che la panna non deve cuocere né bollire, ma solo scaldarsi: pertanto aggiungetela al salmone quando quest'ultimo è già cotto, poco prima di spegnere il fuoco. Quando le penne saranno pronte, saltatela nella padella del condimento come indicato nella ricetta principale. La pasta con salmone fresco e panna è sicuramente una delle varianti più apprezzate, visto che la panna piace un po' a tutti e conferisce al piatto una squisita cremosità.

Se invece volete optare per una variante più leggera e povera di grassi, vi consigliamo di preparare la pasta con salmone fresco e zucchine: tagliate le zucchine a rondelle sottili (oppure alla julienne) e cuocetele in padella insieme al salmone. Un'altra possibile variante consiste nell'utilizzare dei pomodorini, al posto delle zucchine.

Come formato di pasta per questa pasta con salmone fresco abbiamo scelto le penne: penne e salmone sono un classico accostamento in cucina. Se preferite, però, potete cambiare tipo di pasta a vostro piacimento: vanno benissimo anche delle farfalle o dei fusilli, mentre se preferite un formato lungo sono particolarmente indicate le tagliatelle (come proposto in questa ricetta di Gustissimo), i tagliolini oppure le fettuccine.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?