Agnolotti al tartufo

Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 90 minuti
Introduzione
La cucina piemontese fa spesso uso del tartufo per arricchire i piatti. In questa ricetta il tartufo è utilizzato come condimento degli agnolotti, un primo piatto dal gusto unico da accompagnare con un bicchiere di Dolcetto d'Alba.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Tagliate in piccoli pezzi il vitello e la lonza che avete a disposizione, metteteli in una padella antiaderente e fateli dorare leggermente con un po’ di burro. Regolate poi con un po’ di pepe, sale ed inumidite con mezzo bicchiere d’acqua per ammorbidire il preparato. Scaldate per qualche minuto e mettete il tutto in una ciotola.

Aggiungete all’impasto di carne un po’ di parmigiano reggiano grattugiato, 2 uova sbattute ed amalgamate per bene il tutto. Passate ora alla sfoglia, mettete la farina su una spianatoia, formate un buco al centro e mettete 2 uova e piccole dosi d’acqua. Impastate per bene sino ad ottenere un composto compatto ed abbastanza denso.

Stendete poi la pasta con un matterello e dividetela in piccole sfoglie. Mettete su ogni sfoglia un po’ di ripieno di carne, ricoprite con un’altra sfoglia e sigillate i bordi. Prendete infine una rotellina dentata e tagliate le sfoglie in piccoli quadrati.

Versate gli agnolotti in una padella contenente un po’ d’acqua salata, fate cucinare per circa 5 minuti e spegnete la fiamma. Rosolate il tutto con una noce di burro, aggiungete un po’ di sale, scaglie di tartufo, parmigiano reggiano, un pizzico di pepe e servite gli agnolotti al tartufo ben caldi.
Accorgimenti
Se volete rendere il ripieno più succulento, bagnatelo con un po’ di vino rosso invece che con l'acqua. Fate sfumare il vino e aggiungetene un altro mezzo bicchiere se la cottura della carne non è ancora ultimata.
Idee e varianti
Una foglia di alloro aggiunta alle carni durante la cottura rende il ripieno più saporito. Ricordate di toglierla al momento di farcire gli agnolotti.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?