Finferli

Caratteristiche generali
I finferli sono dei funghi della famiglia delle agaricacee, il nome latino è cantharellus cibarius, ma sono noti anche come gallinacci, galletti o garritole. Profumano di frutta fresca, hanno sentori di prugna, pesca e albicocca, un sapore dolciastro. Il colore del cappello è giallo o ambrato, dalle diverse intensità, leggermente rosso una volta toccato. Sono i funghi più sicuri insieme ai porcini.
Stagione
I finferli crescono principalmente nei boschi di abeti, a gruppi tra il muschio, nel periodo compreso tra la primavera e l'autunno.
Uso in cucina
Insieme al porcino è uno dei funghi più amati e può essere impiegato in mille ricette. In particolare è ottimo il risotto ai finferli, così come l’abbinamento con lo speck nei fusilli con speck e finferli e da provare i crostoni di polenta con i finferli, ma sono anche un ottimo contorno.
Come pulire
Per pulirli basta lavarli delicatamente sotto il rubinetto ed eliminare le parti terra più consistenti.
Curiosità
I finferli vanno consumati freschissimi, poiché a causa del deterioramento rapido potrebbero liberare sostanze tossiche, pericolose per l'organismo.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?