Arista alla fiorentina

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 6 persone
Tempo: 85 minuti
Introduzione
Ecco un classico della cucina toscana, precisamente fiorentina. Si prepara con pochi e semplici ingredienti: carne ed erbette aromatiche che, insieme, danno vita ad un piatto prelibato e ricco di sapori e odori!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Tritate l’aglio, dopo averlo privato dell’anima, e mettetelo in una ciotola. Unite il rosmarino e la salvia spezzettati finemente e il finocchietto tritato, insaporite con un po’ di sale e una spolverata di pepe nero e mescolate.

Fate scaldare il forno a 200°C.

Prendete l’arista di maiale e legatela bene con lo spago da cucina. Incidete la carne su più punti e inserite nelle fessure ¾ del trito di erbette aromatiche. Massaggiate un po’ la carne con le mani leggermente unte e cospargete sulla superficie il trito rimasto.

Disponete l’arista in una pirofila e versateci sopra un bicchiere d’acqua e 4 cucchiai di olio. Infornate a 160°C per circa 60 minuti, dopodiché estraete la pirofila, irrorate con del vino bianco e lasciate che evapori, riponendola in forno.

Affettate e impiattate la vostra arista con il sughetto di cottura.
Accorgimenti
Quando acquistate la carne, chiedete al vostro macellaio preferibilmente la lombata con l’osso.
Idee e varianti
Si potrebbe seguire anche un secondo procedimento per la preparazione di questa ricetta, il quale consiste nel far rosolare l’arista prima in padella, nel trito di erbette aromatiche e olio, sfumando con del vino rosso, per poi trasferirla in forno per circa un’ora e procedere come sopra descritto.

Potete accompagnare l'arista alla fiorentina con delle patate al forno bagnate con il sughetto di cottura della carne.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?