Bucatini al forno alla barese

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 60 minuti
Introduzione
I bucatini al forno alla barese sono un primo piatto tradizionale e molto semplice, che si basa su sapori genuini e legati alla cucina contadina. Come vedremo gli ingredienti dei bucatini al forno alla barese, sono pochi ma ben equilibrati tra loro, regalando un piatto dai sapori genuini e assolutamente irresistibile. Un corposo sugo a base di aglio, olive nere, capperi e origano che si lega con questo formato di pasta davvero sfizioso, ottimo da gustare già così, ma se poi si aggiunge la cottura in forno con una golosa gratinatura a base di Parmigiano grattugiato e pan grattato, allora la ricetta non può che essere un vero e proprio successo. Con questi bucatini al forno alla barese, ricetta ideale quando si ha voglia di un buon primo piatto goloso ma senza perdere troppo tempo ai fornelli, preparerete un primo perfetto per un pranzo domenicale, un po' diverso dal solito ma che conquisterà di certo i palati di tutta la famiglia. Dunque allacciamo i grembiuli e mettiamoci all'opera: oggi vediamo insieme come preparare i bucatini al forno alla barese!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Procedimento
Per preparare i bucatini al forno alla barese per prima cosa dedicatevi alla preparazione del sugo con cui condire la pasta. In una pentola capiente unite uno spicchio di aglio sbucciato e tagliato a metà e un generoso filo di olio extra vergine di oliva e fate rosolare a fuoco dolce. Nel frattempo sgocciolate le olive nere e dissalate i capperi trasferendoli in un colino e risciacquandoli più volte sotto un getto di acqua fredda. Quando l'aglio sarà ben dorato aggiungete nella pentola anche le olive nere sgocciolate e i capperi dissalati e fate rosolare per qualche istante a fiamma vivace. A questo punto aggiungete la passata di pomodoro, mescolate bene, abbassate la fiamma e cuocete con il coperchio leggermente discostato per circa 15 minuti.

Nel frattempo portate ad ebollizione una pentola di acqua leggermente salata e cuoceteci i bucatini per la metà del tempo indicato dalla confezione. Dopo di ché scolateli e trasferiteli in una ciotola, aggiungendo un filo di olio extra vergine di oliva per non farli attaccare tra loro. Quando la salsa risulterà ben densa e saporita, eliminate le due metà dello spicchio di aglio, eventualmente regolate di sale e condite con un pizzico di origano. Spegnete la fiamma e condite i bucatini con gran parte della sugo preparato, conservandone qualche mestolo. Aggiungete il mix di Parmigiano Reggiano e pecorino grattugiati e mescolate per fare insaporire.

Prendete una pirofila da forno e sporcatene il fondo con un mestolo di sugo, adagiate i bucatini conditi e coprite con il rimanente sugo. Completate poi con una spolverizzata di Parmigiano grattugiato e di pan grattato e cuocete in forno statico preriscaldato a 180°C per 20-25 minuti, fino a quando si sarà creata una gustosa gratinatura sulla loro superficie. Una volta pronto, sfornate la pirofila e lasciate riposare il tutto per 10-15 minuti, in modo che si assesti e possiate ottenere delle fette ben definite quando andrete a servire. A questo punto impiattate e gustate subito i vostri bucatini al forno alla barese!
Accorgimenti
Per eliminare ulteriormente la spiccata nota sapida dei capperi, c'è un piccolo trucchetto: dopo averli risciacquati più volte sotto un getto di acqua, lasciate i capperi in ammollo per 5-6 minuti in un bicchiere di vino bianco. Dopo di ché strizzateli e rosolateli in padella come visto nella ricetta, affinché l'alcool evapori. In questo modo perderanno sapidità conservando però tutto il loro sapore.

Qualora dovessero avanzare, i bucatini al forno alla barese si possono conservare in frigo, dentro a un contenitore ermetico, per 2-3 giorni. Al momento del consumo riscaldateli nel forno caldo per 10-15 minuti, avendo cura di coprirli con della carta di alluminio per evitare che si secchino troppo. In alternativa potrete surgelare i bucatini al forno, ma solo se avrete usato tutti ingredienti freschi. Per maggiore comodità vi consigliamo di surgelare il timballo di bucatini già porzionato, all'interno di contenitori ermetici. In questo modo si conserverà per circa 2 mesi. Al momento del consumo potrete scongelare il timballo nel microonde oppure nel forno caldo.
Idee e varianti
A piacere potrete arricchire la ricetta dei bucatini al forno alla barese aggiungendo anche dei cubetti di provola o di mozzarella che con la cottura in forno si fonderanno regalando al piatto un irresistibile tocco filante. Se ne gradite il sapore, potrete aggiungere al soffritto con aglio, olive nere e capperi, anche qualche filetto di acciuga, che ben si sposa con i sapori della ricetta. In questo caso vi consigliamo di fare ancora più attenzione alla sapidità finale del piatto, per evitare una preparazione troppo saporita.

Se poi preferite un tocco di sapore più fresco, vi consigliamo di preparare i bucatini con pomodorini al forno alla barese. In questo caso la salsa di condimento non verrà preparata con la passata di pomodoro da aggiungendo 800g di pomodorini tagliati in quarti. Fate cuocere il sugo per 10-15 minuti a fuoco dolce e infine condite i bucatini e preparate la pirofila da cuocere in forno, come visto sopra.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?