Cerca
Sei in: Homepage / Ricette / Dolci e Dessert / Torte / Torta di ricotta e pere
Ricetta Torta di ricotta e pere
Stampa questo contenuto

Torta di ricotta e pere

Difficoltà: difficoltà 3
Dosi: per 1 torta
Tempo: 40 minuti
Note aggiuntive: Impiegate una teglia dal diametro di circa 24 - 25 cm.

Impara a preparare torte e crostate con le pere: prova le ricette di Gustissimo!

È il dolce tipico di Amalfi, una torta leggera, delicata e dall'aspetto altamente invitante, un capolavoro di alta pasticceria per fare colpo sui vostri ospiti in un'occasione speciale.

Preparazione:
Per la realizzazione di questa torta bisogna preparare prima due dischi di pasta biscotto: in una ciotola, montate a crema il burro con 200 grammi di zucchero. Aggiungete la farina, le nocciole e gli albumi; amalgamate bene, versate in due tortiere imburrate, infornate a 180°C per 20 minuti; trascorso il tempo, fate raffreddare.

Preparate ora il ripieno: prendete un frullatore, versatevi la panna, lo zucchero, la ricotta e il succo di ½ limone, frullate e versate il prodotto su un disco della pasta biscotto che avrete precedentemente riposto su una base per torte; aggiungetevi una purea preparata frullando 2 pere Kaiser e richiudete con l'altro disco; lasciate in frigo 3 ore, togliete, spolverate di zucchero a velo e servite.

Accorgimenti:
Un suggerimento per frullare meglio le pere consiste nel tagliarle a dadini e cuocerle in uno sciroppo di acqua (circa 4 cucchiai), zucchero (2 cucchiai scarsi) e succo di mezzo limone per poi ridurle con il frullatore in purea.

Idee e varianti:
L'aspetto di questo dolce è veramente invitante e potete ulteriormente arricchirlo con la decorazione della base superiore, per esempio con delle fettine di pere o delle ciliegie candite.

Commenti:

Inviato da Gustissimo.it il 11/09/2014 alle 17:44

Hai ragione Lorena, l’accorgimento poteva confondere un po’, infatti lo abbiamo precisato. Si tratta di un consiglio per riuscire a frullare al meglio le pere: cuocendole nello sciroppo di zucchero, acqua e limone in un pentolino su fiamma debole, sarà più semplice ridurle in purea. Tuttavia, si tratta di un’alternativa al frullare le pere in dadini a crudo. Grazie di nuovo per la segnalazione, ci hai aiutato a migliorare la ricetta ;)

Inviato da Lorena il 11/09/2014 alle 12:22

Scusate che vi stresso però negli accorgimenti c'è scritto che la purea va fatta dopo aver cotto le pere con lo zucchero qst mi confonde un po

Inviato da Lorena il 11/09/2014 alle 10:40

Grazie gentilissimi!

Inviato da Gustissimo.it il 09/09/2014 alle 14:19

Cara Lorena, la panna va aggiunta senza montarla precedentemente. Le pere vanno semplicemente sbucciate, tagliate a dadini e passate nel frullatore, fino a ottenere una purea (non vanno cotte).

Inviato da Lorena il 09/09/2014 alle 13:03

Salve scusate ma non ho capito se la panna va montata a parte o va aggiunta liquida per essere frullata e poi per le pere mi potete dare la ricetta passo per passo con tt le dosi non ho capito cm devono essere cotte aspetto presto notizie