Pane fatto in casa (ricetta base)

Ricetta pane fatto in casa
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 6 persone
Tempo: 60 minuti
Note: + tempi di lievitazione
5.0 12
Introduzione
Vi sorprenderà per il suo sapore e per quel profumo fragrante e confortante! Ecco la ricetta base per preparare il pane comune. Farina, acqua, sale, olio, lievito e anche un pizzico di zucchero saranno gli ingredienti necessari. Ovviamente, non dovrà mancare l’acqua!
Preparazione
In ½ bicchiere d’acqua tiepida sciogliete il lievito di birra unendo anche lo zucchero. Con questo composto stemperate la farina che avrete setacciato sistemandola a forma di fontana su un piano di lavoro pulito.

Iniziate a lavorare l’impasto con la forchetta. Man mano versate sopra un po’ d’acqua nella quale avrete aggiunto il sale e l’olio. Abbandonate quindi la forchetta e iniziate a lavorare l’impasto con le mani energicamente per almeno 15 minuti. Mantenete la spianatoia sempre infarinata per meglio lavorare l’impasto che dovrà diventare sodo, elastico e omogeneo.

Formate quindi una palla di pasta, sistematela in un contenitore infarinato e copritela con un panno umido. Attendete i tempi di lievitazione, lasciando riposare il panetto in un luogo privo di spifferi d’aria (il vostro forno chiuso e ovviamente spento, andrà più che bene).

Trascorse circa due ore, e comunque una volta raddoppiato il volume della pasta, riprendetela e lavoratela ancora un po’ utilizzando sempre un piano di lavoro infarinato.
Dategli quindi la forma di pane che più desiderate (per esempio una pagnottella, un filone ecc…), tracciate dei taglietti sulla superficie e mettete in forno a 200°C per circa 50 minuti. Prima di spegnere il forno, assicuratevi che la superficie si sia dorata abbastanza.

Ecco fatto il vostro pane, siamo sicuri che anche caldo non resisterete alla tentazione di assaggiarlo subito!
Accorgimenti
È imporantissimo, quando viene sciolto il lievito, che l’acqua non sia troppo calda, ma appena appena tiepida, in quanto le alte temperature bloccherebbero l’azione degli agenti lievitanti.

Per ottenere un pane particolarmente morbido, dovete allungare i tempi di lievitazione. Ottenuta la prima fase di lievitazione, riprendete il panetto, lavoratelo ancora un po’, copritelo e lasciate riposare per un’altra ora.
Idee e varianti
L’impasto base per il pane si può realizzare anche sostituendo allo zucchero il malto e aggiungendo all’impasto un po’ di latte. Per la scelta della farina, potete anche integrare la farina 00 con altri tipi di farina, per esempio manitoba, soia, integrale, di patate, di riso ecc…

Sbizzarritevi con le forme: molto amata, specialmente al sud, è la forma a “esse”, ovvero un filoncino leggermente piegato fino a formare questa lettera. Ampia libertà per le incisioni: oblique, a croce, a quadrato o per lungo, l’importante è farle e non solo per un fatto estetico, ma per evitare che la superficie si gonfi eccessivamente durante la cottura.
L'alternativa ricetta della nonna: il pane fatto in casa con lievito madre
Molti anni fa le nostre nonne erano solite preparare il pane con lievito madre e con farine macinate a pietra. Per ottenere un risultato eccellente questa preparazione richiede un tempo di lievitazione molto più lungo.

Per la preparazione del lievito madre naturale utilizzare 100 grammi di acqua e 250 grammi di farina. Consigliamo di usare l'acqua minerale a basso residuo fisso anzichè quella del rubinetto (a causa del cloro spesso contenuto in essa).

Per una resa migliore di questa variante della ricetta potreste utilizzare le farine macinate a pietra.

Impastare la farina con l'acqua per alcuni minuti in maniera da ottenere un impasto omogeneo conferendogli una forma sferica.

Lasciate riposare l'impasto all'interno di un contenitore di vetro coprendolo con un ascigamano (è necessario che il composto sia a contatto con l'aria).

Il contenitore dovrebbe essere conservato in una zona asciutta ad una temperatura intorno ai 24/25 gradi e lasciato riposare per circa 48 ore (tempo di fermentazione ideale dell'impasto). Eliminate quindi tutta la parte superficiale (circa 50 grammi) dell'impasto utilizzando solo il cuore (la parte interna) impastandolo nuovamente con circa altri 200 grammi di farina e 80/100 di acqua.

Lasciate riposare per un altro giorno (ulteriori 24 ore) l'impasto e ripetete la procedure eliminando nuovamente la parte superficiale ed impastando il cuore questa volta con circa 300/350 grammi di farina e 150 di acqua.

Nell'arco di ulteriori 24 ore dovreste aver visto il volume dell'impasto raddoppiare circa ed aver ottenuto il lievito madre definitivo per la preparazione del pane (eliminate sempre la parte esterna).

A questo punto potete aggiungere un po' di sale ed un cucchiaio di olio di oliva, impastando il lievito e conferendogli la forma definitiva che volete dare al pane fatto in casa lasciando riposare nuovamente l'impasto per circa 2-3 ore.
Fate cuocere il tutto a 200° per circa 8 minuti, riducete una prima volta la temperatura a 170° per 15 minuti ed una seconda volta a 160° per 30 minuti.

Il risultato dovrebbe essere un fantastico pane fatto in casa morbido e soffice secondo la ricetta della nonna con lievito madre.
Inviato da Gustissimo.it il 14/09/2018 alle 09:28
Ciao Ernesto :-)
Grazie per il tuo commento. Noi abbiamo scelto di non dare una dose specifica per l'acqua, per gli stessi motivi che hai spiegato tu: la quantità può variare in base a quanta ne viene assorbita dal tipo di farina che usi.
Continua a seguirci :-)
Inviato da Ernesto il 13/09/2018 alle 17:58
Una dose se pur minima di acqua andrebbe data, so bene che dipende da quanto assorbirà la farina... Cmq. credo che su 500 gr. di farina servono almeno 250/270 ml. di liquido. Grazie per la ricetta
Inviato da Gustissimo.it il 03/11/2016 alle 17:10
Ciao Mariangela. Se vuoi utilizzare il lievito istantaneo, per quanto riguarda le dosi non cambia nulla (15 grammi, vale a dire 2 cucchiaini). Per il procedimento, una volta pronto l'impasto, inforna a 200° per una mezz'oretta. In bocca al lupo! :-)
Inviato da Mariangela il 02/11/2016 alle 23:46
Ciao. Se volessi utilizzare il lievito istantaneo cosa dovrei fare? grazie
Inviato da gustissimo il 18/05/2016 alle 12:17
Certo Claudia!

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?