Ricetta crostata

Ricetta crostata
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 8 persone
Tempo: 35 minuti
Note: + 60 minuti per il riposo dell’impasto.
5.0 5
Introduzione
Quando viene voglia di preparare un goloso dolce in casa ma il tempo è poco, oppure non si ha molta manualità in cucina, come fare? La ricetta della crostata che vi proponiamo è davvero semplice: provatela e non ve ne pentirete!
Preparazione
Disponete la farina su un piano da lavoro e conferitele la forma a fontana. Al centro del foro mettete il burro ammorbidito a temperatura ambiente e tagliato a pezzettini, il sale, il lievito, lo zucchero, la scorza del limone e le uova.

Iniziate a impastare velocemente con le mani, incorporando ancora farina qualora l’impasto risultasse troppo umido, oppure un goccio d’acqua se fosse eccessivamente secco. Quando otterrete un impasto liscio, omogeneo e senza grumi formate una palla, avvolgetela in un canovaccio e mettetela in frigorifero per circa 1 ora.

Trascorso il tempo prelevate l’impasto dal frigorifero e stendetelo su una spianatoia infarinata con l’aiuto di un mattarello. Adagiate la pasta frolla all’interno di una teglia imburrata e infarinata, tenendo da parte ¼ dell’impasto per creare le striscioline da apporre sulla superficie della crostata. Farcite il guscio di frolla con gli ingredienti che più gradite e infornate a 180°C per circa 20 minuti.
Accorgimenti
Riponete l’impasto in un luogo fresco e asciutto a lievitare, al riparo da correnti d’aria e fonti di calore.
Qualora la pasta frolla si sbriciolasse durante la lavorazione, vi basterà aggiungere un goccio d’acqua fredda e impastarla nuovamente.
È inoltre importante lavorare poco la pasta frolla, altrimenti "impazzirà" (cioè si sbriciolerà tutta).
Idee e varianti
Potete farcire la pasta frolla con gli ingredienti che più vi piacciono, come la marmellata di pesche fatta in casa o la Nutella, per un dolce ancora più goloso.
Commenti
5 commenti inseriti
Inviato da maria il 28/03/2016 alle 19:27
Inviato da Gustissimo.it il 03/04/2015 alle 09:29
Ciao Luana! Le scuole di pensiero in merito sono diverse. Per gestire la frolla “impazzita” c’è chi impiega l’acqua fredda, chi l’acqua tiepida e chi aggiunge anche un mezzo albume per recuperane l’elasticità. L’importante è unire un ingrediente liquido capace di legare l’impasto che tende a sbriciolarsi. Per rispettare la tradizione ed essere sicura di non sbagliare puoi impiegare l’acqua fredda ;)
Inviato da Luana il 02/04/2015 alle 18:52
Buondì. Vorrei sapere la differenza tra pasta frolla per crostate e ricetta crostata. A parte qualche variazione tra gli ingredienti, nella parte degli accorgimenti in una c è scritto che se si sbriciola va messa acqua tiepida e nell altra acqua fredda. Qual è quella più giusta per fare una crostata?grazie mille.
Inviato da Gustissimo.it il 29/10/2014 alle 09:19
Ciao Samira, il lievito serve a far crescere un pò la pasta frolla, in modo che rimanga più alta e soffice. Se la preferisci bassa e croccante, puoi non usarlo.
Inviato da Samira il 28/10/2014 alle 18:57
E IL LIEVITO A COSA SERVE?

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?