Involtini di prosciutto cotto

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 8 persone
Tempo: 30 minuti
Introduzione
Gli involtini di prosciutto cotto sono uno stuzzichino insolito e gustoso: si preparano molto semplicemente disponendo su una fetta di prosciutto un ripieno a base di verdure crude tagliate a julienne, per poi arrotolare il prosciutto in modo da ottenere un bell'involtino.
La nostra ricetta degli involtini di prosciutto cotto prende ispirazione dai famosi involtini primavera della cucina cinese, in quanto il ripieno di verdure si prepara proprio come quello tipico degli involtini primavera: si tagliano carota, zucchina e cavolo a striscioline sottilissime per poi condirle con una salsa agrodolce (rigorosamente fatta in casa: è molto semplice da realizzare). In pratica, la differenza principale è rappresentata dal fatto che mentre il ripieno degli involtini cinesi è avvolto in una pasta sottilissima che richiede una preparazione abbastanza elaborata, nei nostri involtini le verdure sono racchiuse solo in una fetta di prosciutto: nulla di più semplice!
Vediamo come realizzare in un battibaleno questa sfiziosissima variante degli involtini primavera.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per preparare la ricetta degli involtini di prosciutto cotto, cominciate preparando le verdurine.
Dopo aver mondato e lavato accuratamente sia le foglie di cavolo, le zucchine, pelate bene le carote per poi tagliare tutto a julienne. Trasferite quindi la verdura in una terrina.

Ora lavate l'erba cipollina, asciugatela con della carta da cucina, dopodiché sforbiciatela e aggiungetela alle verdure a julienne.

Passate alla preparazione della salsa agrodolce: mettete a scaldare il ketchup in una casseruola insieme al miele e all'aceto di mele. Mescolate bene e, quando gli ingredienti si saranno amalgamati e un po' scaldati, unite l'olio, il sale e il pepe e mescolate ancora con l'aiuto di una frusta, fino ad ottenere una salsa perfettamente liscia e omogenea.

Lasciatela intiepidire un po', dopodiché utilizzatela per condire le carote, le zucchine e il cavolo.

Ora potete assemblare i vostri involtini: aprite bene una fetta di prosciutto su un tagliere o sul piano di lavoro, dopodiché disponetevi al centro una cucchiaiata di verdure alla salsa agrodolce. Non vi resta che arrotolare bene la fetta di prosciutto ed otterrete il vostro involtino!
Continuate in questo modo fino a formare tutti gli altri involtini di prosciutto cotto.
Accorgimenti
Per una riuscita ottimale degli involtini di prosciutto cotto, la ricetta va realizzata usando delle fette di prosciutto piuttosto spesse: con fette troppo sottili il ripieno non sarebbe contenuto bene e fareste fatica ad avvolgere l'involtino, che alla fine risulterebbe poco compatto.

Poiché vanno consumati freddi, gli involtini di prosciutto cotto possono anche essere preparati un po' di tempo prima di servirli, per questioni di praticità e comodità. Se li preparate in anticipo teneteli in frigorifero e tirateli fuori solo 15-20 minuti prima di servirli, in modo da gustarli a temperatura ambiente e non ancora completamente freddi di frigorifero.
Idee e varianti
Questi involtini di prosciutto possono essere preparati anche con il prosciutto crudo o con un altro salume a vostra scelta (speck, mortadella, etc.). Se optate per il crudo, consigliamo di usarne preferibilmente uno saporito e aromatico (come quello toscano), per ottenere degli involtini più gustosi.

Se non avete voglia di preparare la salsa agrodolce o non vi piace, potete condire le verdure destinate al ripieno in modo più semplice: ad esempio solo con aceto balsamico, sale e un po' d'olio extravergine d'oliva.

Come antipasto, gli involtini di prosciutto cotto sono perfetti: potete anche servirli come finger food al momento dell'aperitivo! Magari preparandone di diversi, con ripieni differenti. Quello da noi proposto è in effetti solo uno dei tanti ripieni possibili!
Con un po' di fantasia, riempite i vostri involtini di prosciutto cotto con quello che preferite: ad esempio con melanzane grigliate (tagliate a fette sottili) e un po' di formaggio cremoso.
Prova anche gli involtini di prosciutto caldi!
Gli involtini di prosciutto cotto freddi sono molto buoni e presentano il vantaggio di essere velocissimi da preparare appunto perché non richiedono cottura.
Però c'è da dire che sono ottimi anche caldi. Ad esempio, potete provare a cuocerli al forno, quando avete un po' più di tempo da dedicare alla realizzazione di questo piatto.
Per ottenere degli ottimi involtini di prosciutto cotto al forno consigliamo di variare il ripieno, in quanto quello a base di verdure proposto per gli involtini crudi non è l'ideale per la cottura in forno, alla quale si addice maggiormente un ripieno a base di formaggio.
Farcite quindi le vostre fette di prosciutto con della mozzarella tagliata a fettine (o con un altro formaggio: fontina, provola, etc. Potete anche mischiare due formaggi diversi), dopodiché arrotolatele bene così da formare gli involtini. Disponeteli quindi in una pirofila rivestita di carta da forno, cospargeteli con un po' di pangrattato e di Parmigiano Reggiano grattugiato e per finire irrorateli con un filo d'olio. Cuoceteli in forno già caldo a 180°C per circa 15 minuti!
In alternativa alla cottura in forno, se volete servire degli involtini di prosciutto cotto caldi potete anche passarli per qualche minuto in una piastra ben calda, in modo da grigliarli. Per preparare i vostri involtini di prosciutto cotto grigliato prendete spunto da questa ricetta, nella quale è stato scelto un morbido ripieno a base di robiola e prezzemolo (ma potete usare altre erbe aromatiche a vostro piacere!) che si presta molto bene a questo tipo di cottura.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?