Ramen

Difficoltà:
difficoltà 4
Dosi: per 2 persone
Tempo: 25 minuti

Troverete qui le tradizionali ricette per cucinare i piatti tipici delle tavole giapponesi:

Introduzione
Alzi la mano chi non ha mai visto un cartone animato giapponese ed è rimasto colpito dal Ramen, la ciotola di spaghetti in brodo che faceva letteralmente impazzire i personaggi della nostra infanzia.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Prendete una padella e fatevi saltare la cipolla tritata con l’aglio, lo zenzero e l’erba cipollina tritati, aggiungete le fettine di maiale e rosolate per 1 minuto.
Successivamente aggiungete il brodo e la salsa di soia.

Poi fate cuocere i ramen a parte in acqua salata, preparate le uova sode e tagliate a striscioline sottili l’alga nori.
Appena i ramen saranno pronti, scolatele subito e versatele nel brodo ancora sul fuoco di cottura, poi spegnete e versate il tutto in 2 grosse ciotole sopra cui metterete i germogli di soia, l’alga e le uova sode che avrete tagliato a metà.

Il ramen deve essere servito caldissimo.
Accorgimenti
Il ramen deve avere un brodo bollente: dovete fare molta attenzione nel seguire la cottura di più cibi contemporaneamente.
Idee e varianti
Il ramen si presta a infinite varianti sia di carne con maiale, manzo o porchetta che di stampo vegetariano, con zucchine e carote.
Questa è una ricetta variata: preparare il ramen a casa, infatti, è quasi impossibile, date la difficoltà di reperire gli ingredienti originali e la laboriosità della preparazione. Ci auguriamo comunque che il piatto sia di vostro gradimento!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?