Filetto di salmone con riso selvatico

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 50 minuti
Introduzione
Con questa ricetta porterete in tavola 2 classici ingredienti canadesi: il riso selvatico e il salmone, con i quali realizzare un piatto completo e gustoso.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Iniziate sciacquando il riso selvatico: versatelo in uno scolapasta e strofinatelo con le mani, poi cuocetelo in una pentola d’acqua bollente salata per 45 minuti.

Dopo circa 35 minuti, scaldate una padella antiaderente con l’olio e l’aglio schiacciato, lasciatelo dorare e disponete i filetti di salmone dalla parte della pelle. Cuocete per appena 4 minuti aggiustando di sale e pepe, poi giratelo delicatamente e fatelo dorare anche dall’altro lato.

Quando il riso sarà cotto, scolatelo e disponetelo nei piatti utilizzando un coppapasta. Completate con un filetto per porzione e servite il piatto in tavola.
Accorgimenti
Cuocete il salmone su un fornello a fiamma vivace: in questo modo sarà ben rosolato fuori e morbido dentro.
Idee e varianti
Mantenendo gli ingredienti di base potete preparare una variante ancora più gustosa senza tradire la tradizione canadese. Fate sciogliere 20 g di burro nella padella antiaderente, poi fatevi rosolare il salmone con un pizzico di sale e di pepe. Dopo 5 minuti di cottura, versate 70 ml di sciroppo d’acero e lasciatelo ridurre con la fiamma vivace, quindi servite il salmone glassato accompagnato dal riso.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?