Giardiniera di scalogno e cavolfiori

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 1 kg
Tempo: 70 minuti
Introduzione
Una giardiniera semplice, preparata con pochi ingredienti, ma profumatissima grazie alle erbe aromatiche. Un’idea per gustare i cavolfiori fuori stagione in un insolito contorno oppure per arricchire la vostra insalata russa.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Dopo aver mondato e tagliato a tocchetti gli scalogni e la carota, trasferiteli con le cime di cavolfiore in una casseruola capiente dai bordi alti. Aggiungete il rosmarino, le foglie di alloro e gli spicchi di aglio sbucciati.

Coprite la verdura con aceto di vino bianco e acqua in parti uguali e portate a bollore. Salate e lasciate cuocere a fuoco basso finché le verdure non si saranno ammorbidite, quindi scolatele e lasciate raffreddare.

Riempite i vasi di vetro sterilizzati con le verdure, il rosmarino, l’alloro e gli spicchi di aglio e ricoprite con la miscela di aceto e acqua che avrete filtrato. Chiudete bene con capsule nuove.

Sistemate i vasi in una pentola capiente, ricopriteli di acqua e fate bollire per 30 minuti affinché siano ben sterilizzati. Lasciate raffreddare i vasi nell’acqua e conservateli in un luogo fresco e asciutto.
Accorgimenti
È necessario riempire i vasi con la giardiniera e la miscela di aceto e acqua ben freddi e successivamente far bollire i vasi affinché si chiudano ermeticamente e possano essere conservati a lungo.
Idee e varianti
Potete sostituire lo scalogno con delle cipolline. Per rendere ancora più aromatica la vostra giardiniera, aggiungete qualche grano di pepe.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?