Paté di salmone

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 20 minuti
Introduzione
Una ricetta davvero facile che garantisce una grande resa: il paté di salmone è un’ottima idea come antipasto per le feste, da servire da solo o con i crostini.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Tritate grossolanamente il salmone affumicato, quindi passatelo in padella con il burro per appena 5 minuti. Quando diventerà di un rosa più pallido, spegnete il fuoco e lasciatelo riposare.
Nel frattempo tritate l’aneto molto finemente e tenetelo da parte.

Versate la panna acida in una ciotolina, mescolatela con il Philadelphia e il trito di aneto, quindi unite il salmone, che avrete sminuzzato. Amalgamate accuratamente gli ingredienti, infine unite il pepe nero macinato e spostate il paté in frigorifero per 30 minuti.

Tagliate la baguette in fette alte circa 2 cm, tostatele leggermente e servitele in tavola con il paté fresco.
Accorgimenti
Cuocete il salmone su un fornello a fiamma moderata per mantenerlo morbido e succulento.
Idee e varianti
Potete preparare questa ricetta nella versione “a crudo”, frullando il salmone affumicato assieme agli altri ingredienti.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?