Bocconcini di pan bagnà

Difficoltà:
difficoltà 1
Dosi: per 4 persone
Tempo: 15 minuti
Introduzione
Il pan bagnà viene servito nei caffè della Provenza accompagnato da un buon bicchiere di vino rosso. Ma lo si può gustare anche in tutta la Costa Azzurra e in Corsica. Del resto si ritiene essere il progenitore della salade niçoise, e intrattiene qualche parentela pure con la panzanella toscana.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Lavate, asciugate e tagliate a rondelle i pomodori, conditeli come per una normale insalata e aggiungete le olive e le fave. Mescolate bene e, mentre il tutto si insaporisce, tagliate a metà le baguette e strofinate con l’aglio tutte e sei le parti.
Versate le verdure condite sulla metà di ogni filoncino con tutto il loro condimento, chiudete e mettete sotto un grosso peso per almeno 20 minuti.
A questo punto tagliatele in 8/9 parti e servitele in ciotole foderate di rucola.
Accorgimenti
Le fave da mangiare crude sono quelle giovani e piccoline, sono più tenere e il loro sapore è fresco e gradevole.
Idee e varianti
Questa ricetta del pan bagnà è quella della tradizione provenzale, e anche in questo caso ci sono varianti in base alla stagione e alla disponibilità.
Vi possono essere alici, cetrioli, cuori di carciofo o peperoni. Il mio consiglio è di non eccedere con gli ingredienti. Variate, se volete, ma con la giusta misura.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?