Frittata al forno

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti
5.0 4
Introduzione
La frittata è un secondo piatto sempre gustoso e saporito. Ma per chi è abituato a mangiare molto leggero o per chi ha necessità di perdere peso potrebbe risultare un po' pesante. Ecco allora che fa capolino un'idea: avete mai pensato di prepararla al forno? Cotta al forno risulta senza dubbio più digeribile, leggera e meno calorica: in questo modo sarà sicuramente molto apprezzata anche da chi è costantemente a dieta!
Inoltre, uno dei vantaggi della frittata è che non si prepara quasi mai in un solo modo, ma si può variare arricchendola con diversi diversi ingredienti a piacere. E la frittata al forno naturalmente non fa eccezione!
In questa ricetta, ad esempio, ve la proponiamo con l’aggiunta dei fiori di zucchina, che le conferiscono più sapore e un maggior apporto di nutrienti, oltre che il carattere proprio dell’estate. Questi fiori, ricchi di vitamina A, sono il requisito per trasformare una semplice frittata al forno in una vivanda di tutto rispetto. Provate a prepararla per un pranzetto veloce o come vivanda da portare in un picnic!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Il primo passaggio della ricetta della frittata al forno consiste nel preparare la patata, i fiori di zucchina e il peperone. Iniziate quindi pulendo bene i fiori di zucchina e tenendoli da parte.

Sciacquate la patata senza sbucciarla. Mettete un po' di acqua fredda in una piccola casseruola e immergetevi la patata. Da quando l'acqua inizia a bollire, fatela lessare finché non risulterà morbida: il tempo di cottura preciso dipende dalla grandezza della patata (quindi ricordatevi di controllarla punzecchiandola con una forchetta: se risulta morbida, potete spegnere il fuoco).

Intanto passate al peperone: lavatelo, asciugatelo e, dopo averlo tagliato a metà (oppure va bene anche lasciarlo intero), mettetelo in una teglia in cui avrete in precedenza disposto un foglio di carta da forno. Cuocetelo quindi in forno a 200°C, fino a quando non si affloscia e la sua pelle è leggermente bruciacchiata. Una volta sfornato, aspettate che si intiepidisca, dopodiché pelatelo e tagliatelo a listarelle.

Quando anche la patata sarà cotta, scolatela e sbucciatela. A questo punto passatela nello schiacciapatate per ottenerne una purea.

Rompete tutte le uova in una capiente terrina e sbattetele bene. Unitevi quindi la purea della patata, il latte e il Parmigiano Reggiano grattugiato. Mescolate accuratamente il tutto per amalgamare gli ingredienti, dopodiché insaporite con sale e pepe a piacere.

In ultimo incorporate il peperone affettato e i fiori di zucchina, dopo averli tagliati a metà nel senso della lunghezza. Mescolate nuovamente con delicatezza: il composto della frittata è pronto.

Foderate con la carta forno uno stampo da plumcake oppure una teglia: versatevi quindi il composto appena preparato e cuocetelo nel forno già caldo a 180° C, per circa 20 minuti.

Gustate la vostra frittata al forno calda, tiepida o fredda a piacere!
Accorgimenti
I fiori di zucchina sono molto delicati: quindi devono essere trattati con cura. Per pulirli correttamente procedete in questo modo: dopo aver tolto il peduncolo e il pistillo, richiudete i fiori, lavateli delicatamente in acqua fredda e poneteli ad asciugare su un telo. In alternativa, per asciugarli potete anche tamponarli con della carta assorbente, ma sempre con molta delicatezza per evitare di rovinarli.
Inoltre ricordatevi che i fiori di zucchina sfioriscono con facilità, quindi cucinateli a poche ore dall'acquisto.

La preparazione che vi abbiamo proposto prevede l'aggiunta di una sola patata lessa: se volete che la vostra frittata al forno sia ancora più morbida e gustosa e che abbia maggiore consistenza, potete anche aggiungerne qualcuna in più. Per quanto riguarda il peperone, consigliamo invece di limitarvi a metterne solo uno: altrimenti la vostra sarà più una frittata di peperoni che di fiori di zucchine!
Se invece volete preparare un piatto più leggero, la frittata al forno con patate potrebbe risultare un po' pesante: in tal caso, potete anche eliminare la patata (o eventualmente il peperone).
Idee e varianti
La frittata al forno è un secondo molto versatile: potete servirla e consumarla come meglio credete. Se volete presentarla bene, servitela ad esempio su una base di rucola, lattughino e pomodori. Oppure su un'insalata composta in un altro modo a vostro piacere o accompagnandola con delle verdure grigliate. Altrimenti, per un pranzetto rustico e veloce, gustatela semplicemente mettendola dentro una buona focaccia o due fette di pane tostato.

In alternativa ai fiori di zucchina potete utilizzare semplicemente delle zucchine: anche da sole, senza l'aggiunta del peperone e della patata (cliccando qui trovate la ricetta di Gustissimo). In questo modo otterrete una frittata al forno con zucchine semplice, leggera e delicata. Come anticipato nell'introduzione, questa ricetta lascia comunque un certo margine di azione alla propria fantasia in cucina: arricchitela quindi con gli ingredienti che più amate oppure sostituite quelli indicati con altri a piacere. Può essere un'idea, ad esempio, aggiungere un po' di formaggio a tocchetti oppure di prosciutto cotto a listarelle, se non avete necessità di preparare un piatto vegetariano. Oppure, la patata o il peperone possono essere sostituiti dalla cipolla o dal porro.
Commenti
4 commenti inseriti
Inviato da Gustissimo.it il 19/03/2018 alle 11:50
Fai bene Marina, ottima idea :-D
Alla prossima ricetta :-)
Inviato da Marina il 16/03/2018 alle 14:47
Per la frittata al forno io uso una teglietta usa e getta in carta oppure una teglia antiaderente. Quando cuocio l'uovo in forno metto anche un po' di latte. Questo per evitare l'odore dell'uovo.
Inviato da Gustissimo.it il 14/07/2016 alle 10:22
Ciao Chiara! Intanto, grazie per il complimento e speriamo che tu possa trovarti sempre bene con le nostre ricette :-) Per quanto riguarda il tuo problema, ovviamente i tempi di cottura e anche le dosi degli ingredienti cambiano in base al contenitore utilizzato. Perciò, se il diametro della tua tortiera è, diciamo, intorno ai 28 cm, puoi seguire passo passo questa ricetta. Altrimenti, dovrai fare delle modifiche :-)
Inviato da Chiara il 13/07/2016 alle 16:42
ciao grazie delle ottime ricette! tutte quelle che ho provato finora sono riuscite alla grande e sono piaciute a tutta la famiglia!!
per questa ricetta, non ho lo stampo per plumcake, secondo te se uso una tortiera apribile va bene comunque (diametro standard). in questo caso il tempo in forno: seguo la ricetta o varia?

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?