Spaghetti alla puttanesca

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 25 minuti
Introduzione
L’origine del nome di questo piatto resta tuttora incerta, ma quello che è sicuro è che questi spaghetti sono perfetti quando la fame è tanta e non si ha molto tempo o ingredienti per cucinare…provare per credere!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Snocciolate le olive nere e sciacquate i capperi in acqua fredda per eliminarne il sale in eccesso. Soffriggete l’aglio e il peperoncino in abbondante olio extravergine d’oliva. Aggiungete al soffritto i pomodorini tagliati a metà, facendoli cuocere per almeno dieci minuti, fino a che saranno quasi sciolti. Durante la cottura dei pomodorini, aggiungete i capperi e le olive e salate.
Intanto, portate a ebollizione una pentola d’acqua salata e cuocetevi gli spaghetti scolandoli al dente. Saltate gli spaghetti nel sugo, cospargetevi una manciata di prezzemolo tritato e servite in tavola.
Accorgimenti
State molto attenti a non eccedere con il sale, nel preparare questo primo piatto: i capperi sotto sale sono già abbastanza sapidi, dunque aggiungete solo una presa di sale e assaggiate per sincerarvi di non esagerare.
Idee e varianti
Quella che vi proponiamo qui è la variante napoletana del piatto; ne esiste una variante romana, che prevede l’aggiunta di acciughe.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?