Spaghetti integrali con acciughe e cannella

Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
Introduzione
Da sempre la cannella è stata vista come una spezia afrodisiaca. Questa ricetta esalta il suo gusto già deciso attraverso la riuscitissima combinazione tra gli spaghetti integrali e le acciughe. Un’unione perfetta da portare sulla vostra tavola.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Tenete le acciughe sotto il getto d’acqua fredda ed eliminate il sale. Togliete la testa e la lisca centrale e tagliatele poi a pezzettini. Prendete la cipolla e sbucciatela, poi tagliatela a fettine e lasciatela rosolare in un tegame con olio extravergine d’oliva. Mettete a rosolare anche i pezzetti di acciuga e girate usando un cucchiaio di legno. Aggiungete il vino e aspettate che evapori lievemente. A questo punto, aggiungete il prezzemolo, precedentemente tritato, e un po’ di pepe. Continuate a cuocere la salsa per almeno 3 minuti a fuoco medio.
Contemporaneamente, fate cuocere gli spaghetti in abbondante acqua bollente con poco sale. Dopo averli conditi con la salsa da voi preparata, aggiungete abbondante prezzemolo tritato e una manciata di cannella.
Gli spaghetti integrali con acciughe e cannella sono pronti per essere serviti sulla vostra tavola.
Accorgimenti
È importante mantenere, per i vostri spaghetti integrali, una cottura al dente. Questo perché il sapore e il gusto dei vari ingredienti necessari per la preparazione di questa ricetta trova in questo tipo di cottura la perfetta godibilità.
Idee e varianti
Un’ottima variante, altrettanto gustosa, sono gli spaghetti integrali con l’aggiunta di mollica tostata, uvetta, pinoli e pesto d’alici. Anche questa pietanza necessita una cottura al dente per esaltarne il sapore.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?