Ciambellone alla panna

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 1 torta
Tempo: 45 minuti
Note: dosi per uno stampo dal diametro di 25 cm circa
4.9 8
Introduzione
Classico dolce casalingo, il ciambellone alla panna è semplicissimo da preparare: pochi elementari passaggi, pochi ingredienti e il risultato è una torta soffice e genuina. La sua semplice ricetta dà inoltre la possibilità di sperimentare numerose varianti: l'impasto alla panna si presta perfettamente ad essere aromatizzato in diversi modi (al limone, al cacao, all'arancia, alla vaniglia...) o ad essere completato da altri ingredienti a piacere (frutta a pezzetti, uvetta, pinoli).
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
In una terrina sbattete le uova con lo zucchero, possibilmente con uno sbattitore elettrico per ottenere un risultato migliore (è importante che il composto sia ben montato, spumoso e omogeneo). Incorporate quindi la panna, la bustina di vanillina e mescolate bene il tutto.

Setacciate 300 g di farina con il lievito e unitela all'impasto: sbattete ancora il composto con lo sbattitore elettrico in modo da sciogliere eventuali grumi.

Versate l'impasto del ciambellone in uno stampo col buco ben imburrato e infarinato e cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa 30-35 minuti (i tempi di cottura possono variare a seconda del forno).

Togliete il ciambellone dallo stampo e spolveratelo con un po' di zucchero a velo dopo che si sarà un po' raffreddato.
Accorgimenti
Un trucco per rendere il vostro ciambellone ancora più soffice e morbido: usate 250 g di farina e 50 g di fecola di patate.
Idee e varianti
Il ciambellone alla panna è un tipo di dolce che si presta a numerose varianti e arricchimenti, visto che gli ingredienti della ricetta base sono pochi e semplici. Ecco qualche idea: l'impasto può essere aromatizzato al liquore (con il rum, il limoncello o l'amaretto di Saronno), al limone (aggiungendo semplicemente un po' di scorza di grattugiata di limone), al caffè, oppure ancora al cioccolato fondente (unendo delle gocce di cioccolato o del cacao in polvere) o al cocco.
Oppure potete scegliere di arricchire il ciambellone aggiungendo delle mele o dell'uvetta e pinoli.
Qualunque sia la vostra scelta, non abbondate con gli ingredienti aggiuntivi per non coprire il sapore vellutato e morbido della panna: altrimenti non sarebbe più un ciambellone alla panna!
Inviato da Gustissimo.it il 14/12/2015 alle 16:54
Cara Giulia, sarebbe preferibile la panna non già zuccherata, in quanto c'è già lo zucchero nella ricetta e rischierebbe di venire troppo dolce.
Inviato da Giulia il 14/12/2015 alle 13:01
Ciao! Leggendo i commenti non ho capito bene che panna dovrei usare... serve la panna fresca come c'è scritto nella ricetta o devo usare quella da montare già zuccherata che c'è nei brik di cartone (tipo Holpà, per intenderci)?
Inviato da Simona il 30/06/2015 alle 22:57
Ok grazie mille è buonissima !
Inviato da Gustissimo.it il 30/06/2015 alle 16:21
La panna è quella da montare Simona ;) La aggiungi nel composto per poi lavorarla con il resto degli ingredienti ;)
Inviato da Gustissimo.it il 30/06/2015 alle 16:18
Ciao Simona! La panna la devi aggiungere così com'è ;) verrà lavorata nei successivi passaggi con il resto degli ingredienti ;)

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?