Crema di cachi

Crema di cachi
Senza Glutine
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 pezzi
Tempo: 30 minuti
Introduzione
Un dessert molto particolare che si esprime nella dolcezza dei cachi che bilancia perfettamente l'acidità dello yogurt, il tutto arricchito dal cioccolato in scaglie: la crema di cachi è un dessert sfizioso da provare in ogni occasione! Grazie alle proprietà benefiche dei cachi, inoltre, avrete un dolce nutriente, perfetto per la stagione autunnale. Per un tocco in più, vi proponiamo anche una variante con panna cotta! Scoprite come cucinare la vellutata di cachi.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per preparare la crema di cachi, prendete i frutti maturi, tagliateli in metà, eliminate i semi all'interno, quindi scavate la polpa con un cucchiaio e versatela in un mixer.

Frullate la polpa di cachi finché risulterà una crema piuttosto liquida; dopodiché trasferitela in un pentolino, aggiungete lo zucchero e riscaldate. Mescolate la polpa per circa 20 minuti su fiamma bassa, in modo da farla addensare: per questa operazione utilizzate un cucchiaio di legno e fate attenzione che la polpa non si attacchi ai lati del pentolino.

Quando sarà trascorso il tempo necessario ad ottenere una crema abbastanza densa e corposa, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.

Nel frattempo, prendete un vasetto di yogurt bianco, preferibilmente magro, e versate il contenuto in un bicchiere da dessert; quindi ricoprite con 2 cucchiai di cioccolato in scaglie. A questo punto potete versare la crema di cachi nei bicchieri, in misura uguale per ciascuna porzione; dopodiché guarnite la vostra composizione con una foglia di menta per rendere il dessert ancora più invitante.

Potete servire la crema di cachi a temperatura ambiente o fresca dopo averla lasciata in frigorifero.
Accorgimenti
Scegliete cachi maturi ma ancora ben sodi, altrimenti la crema risulterà troppo dolce.
Idee e varianti
Se volete realizzare la stessa ricetta, ma senza presentarla a strati, aggiungete lo yogurt alla crema di cachi dopo averla scaldata, mescolandoli in un’unica crema; versatela nei bicchieri da dessert e guarnite con le scaglie di cioccolato in superficie completando con le cialde da gelato.

In alternativa, potete aggiungere del cioccolato bianco fuso alla crema di cachi al posto dello yogurt.

Per ottenere una crema ancora più densa, dopo aver mescolato la polpa di cachi con lo zucchero aggiungete la panna fresca che avrete precedentemente montato. Mescolate delicatamente per amalgamare e versate la crema ottenuta nei bicchieri, quindi ponete in frigo per circa 2 ore prima di servire.
Panna cotta con crema di cachi
La panna cotta con crema di cachi è una variante ancora più dolce ma altrettanto buona e semplice da preparare.

Per preparare la panna cotta, seguite la nostra ricetta che potrete trovare qui.

Quando la panna avrà trascorso alcune ore in frigo, potete cominciare a preparare la crema di cachi. Spellate i frutti e puliteli dai semi al loro interno, quindi versate la polpa in un mixer e frullate con lo zucchero e il succo di limone. A piacere, potete anche aggiungere della cannella e frullate tutto fino ad ottenere una crema omogenea.

A questo punto potete versare la panna cotta nei bicchieri da dessert e aggiungere in cima la crema di cachi, avendo cura di distribuirla bene su tutta la superficie in modo che si formi uno strato omogeneo di circa 1 centimetro e mezzo. Conservate tutto in frigo e servite la panna cotta con crema di cachi ancora fresca.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?