Capriolo con confettura di ribes rosso

Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 6 persone
Tempo: 150 minuti
Note: + un giorno di marinatura
Introduzione
Il capriolo con confettura di ribes rosso è una ricetta originale e allo stesso tempo per nulla impossibile che darà un tocco in più al menù di Natale. La selvaggina è una pietanza tipica delle stagioni fredde e i ribes, con il loro colore benaugurante non possono di certo mancare sulla tavola delle feste.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Lavate accuratamente la carne di capriolo, asciugatela e tagliatela a pezzetti. Mettete la carne in una ciotola capiente, ricopritela con il vino rosso e aggiungete le bacche di ginepro, le foglie di alloro, il rametto di rosmarino, il sale grosso, il pepe nero in grani e lasciate marinare per almeno 24 ore. Togliete la carne dalla marinatura e rosolatela in una casseruola in cui avrete fatto soffriggere la cipolla tagliata a fettine sottili con paio di cucchiai di olio extravergine di oliva. Proseguite la cottura per circa due ore aggiungendo poco alla volta il liquido della marinatura con i gusti.
Nel frattempo, mettete in una terrina i ribes rossi con un bicchiere di aceto di vino bianco, i chiodi di garofano, la cannella in polvere, la scorza grattugiata di un limone e lasciate riposare per un paio d'ore. Versate i ribes rossi e il loro succo in un pentolino e portate a bollore, aggiungete lo zucchero e lasciate cuocere per altri 15 minuti. Lasciate raffreddare la confettura. Servite l'arrosto di capriolo accompagnato da un cucchiaio di confettura di ribes rosso e decorate con un piccolo grappolino di ribes freschi.
Accorgimenti
La carne di capriolo, come tutta la selvaggina, necessita di un giorno o due di marinatura prima di essere cotta per migliorarne il sapore. È un passaggio che non può assolutamente essere evitato.
Idee e varianti
La carne di capriolo si adatta bene a essere servita con confetture di frutta, potete scegliere tra ribes rosso, mirtilli, ciliegie e pere. Naturalmente potete anche optare per una gelatina già pronta.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?