Riso allo Champagne

Ricetta Riso allo champagne
Senza Glutine
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 25 minuti
5.0 1
Introduzione
Risotto allo Champagne...già il nome sa di festa e di bollicine! Tipicamente servito al cenone di Capodanno ma perfetto anche per il pranzo di Natale, è senza dubbio un primo piatto di grande effetto, dal successo assicurato. È un piatto facile e veloce da preparare e potete gustarlo nella sua versione semplice o con l'aggiunta di pesce pregiato per rendere il suo sapore ancora più ricco!
Noi vi proponiamo la ricetta classica e, in più, la variante con i gamberi. Scoprite come preparare il risotto allo Champagne.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per cominciare, pulite una cipolla e tagliatela a spicchi sottili. Nel frattempo, in una padella dal fondo largo fate scaldare un filo d'olio extravergine d'oliva e, quando avrà raggiunto la giusta temperatura, unite la cipolla a fette.

Lasciatela imbiondire per qualche minuto, dopodiché toglietela dalla padella e versate il riso. Fatelo tostare a fiamma viva per circa 2 minuti, mescolando con un cucchiaio di legno per non farlo bruciare. A questo punto, versate 1 bicchiere abbondante di Champagne e, tenendo la fiamma alta, fate sfumare.

Aspettate che l'alcol sia evaporato, quindi abbassate la fiamma e aggiungete un mestolo di brodo vegetale caldo. Fate cuocere il riso per circa 13 minuti, mescolando spesso e aggiungendo il brodo poco alla volta, man mano che verrà assorbito. Poco prima della fine della cottura regolate di sale e, quando il riso sarà cotto al dente, spegnete la fiamma.

Aggiungete in padella una noce di burro e il Parmigiano Reggiano grattugiato oppure, in alternativa, il Grana Padano, quindi mantecatelo bene. Lasciatelo riposare per alcuni minuti e, infine, servite in tavola il risotto allo Champagne ancora caldo.

Per un tocco di eleganza in più e per sorprendere i vostri ospiti, versate sul risotto caldo una goccia di Champagne, che avrete tenuto nel congelatore, e lo vedrete schiumare!
Accorgimenti
Se usate un brodo vegetale già pronto, in dado o in polvere, molto probabilmente non sarà necessario salare il risotto. Per aiutarvi con le dosi, calcolate per ogni commensale una manciata di riso e un bicchiere di brodo.

In alterativa, potete preparare il brodo per il risotto con alcune semplici verdure: prendete la cipolla, il sedano, le carote e il prezzemolo; lavateli e tagliateli a pezzetti, dopodiché versateli in una pentola con abbondante acqua. Portate a bollore e fate cuocere per 5 minuti, quindi spegnete e lasciate in infusione a pentola coperta.

Ricordate di non fare asciugare troppo il riso, aggiungendo il brodo a mano a mano che si assorbe. Ma non esagerate! Aggiungete un mestolo per volta, altrimenti la consistenza del risotto risulterà alterata.
Idee e varianti
Durante la mantecatura finale, potete aggiungere anche un po' di noce moscata.

Se volete rendere più ricco il risotto allo Champagne, potete aggiungere del pesce come salmone affumicato, aragoste, astice, scampi o del tartufo nero in scaglie.

Al posto dello Champagne, potete utilizzare anche uno spumante tipo Franciacorta o un prosecco.

Per rendere più elegante il risotto, potete guarnirlo con la crema di cachi. Potete seguire la nostra ricetta per preparare un'ottima crema di cachi, che trovate qui.
Risotto Champagne e gamberi
Per prima cosa, pulite 12 gamberi: dopo averli sciacquati sotto l'acqua, eliminate la testa e, con le dita, tirate via le zampe. Poi, inserite le dita sotto il carapace e staccatelo delicatamente dalla polpa, facendo attenzione a non romperla. Infine, fate un incisione sul dorso ed eliminate l'intestino. Adesso i gamberi sono pronti per la preparazione.

In una pentola fate cuocere le teste e i carapaci dei gamberi in modo da ottenere un brodo saporito.

Nel frattempo, in una padella fate soffriggere nell'olio uno spicchio d'aglio sbucciato; quando sarà dorato aggiungete il riso e fatelo tostare a fiamma viva per qualche minuto. Versate 1 bicchiere di Champagne e fate sfumare il riso; quando l'alcol sarà evaporato, abbassate la fiamma e aggiungete un mestolo di brodo che avete ottenuto con le teste e i gusci dei gamberi, dopo averlo filtrato con un colino.

Fate cuocere il riso per circa 13 minuti, mescolando e aggiungendo altro brodo a mano a mano che viene assorbito. A circa 10 minuti dalla fine della cottura, aggiungete i gamberi e mescolate. Poco prima del termine, regolate anche di sale e spegnete la fiamma quando il riso sarà ancora al dente.

A questo punto potete mantecare con una noce di burro e aggiungere un po' di pepe a piacere. Prima di servire il risotto Champagne e gamberi, potete anche cospargere con un po' di prezzemolo sminuzzato.

In alternativa ai gamberi, potete utilizzare gli scampi per preparare un gustosissimo risotto Champagne e scampi!
Commenti
1 commento inserito
Inviato da Rita il 02/01/2019 alle 12:40
Ho fatto il riso allo champagne a cena per il 31! è venuto squisito e tutti hanno apprezzato, grazie gustissimo!

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?