Peperoncini ripieni sott’olio

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti
Note: + 1 notte per l’asciugatura dei peperoncini e 1 mese per il riposo
Introduzione
I peperoncini ripieni sott’olio sono originari del sud Italia, anche se ormai vengono preparati e consumati in tutte le regioni. Il loro gusto avvolgente li rende ideali da gustare come aperitivo o come antipasto, a patto però di saper apprezzare i sapori forti!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Sciacquate i peperoncini sotto l’acqua, eliminate le calotte e, aiutandovi con un cucchiaino, svuotateli. Fateli cuocere in una pentola con l’acqua e l’aceto per circa 3 minuti, dopodiché scolateli e metteteli su un canovaccio, con la parte cava rivolta verso il basso in modo che disperdano l’acqua in eccesso. Lasciateli riposare in questa posizione per una notte intera.

Frullate i capperi con le acciughe e il tonno e farcite i peperoncini con il composto ottenuto, effettuando una leggera pressione con le dita in modo che il ripieno rimanga ben compatto all’interno delle cavità. Mettete i peperoncini negli appositi barattoli di vetro e versate abbondante olio, sino ai bordi dei vasetti, dopodiché richiudeteli con i rispettivi coperchi.

Mettete i vasetti a testa in giù per 15 minuti, in modo che si formi l’effetto sottovuoto, e attendete almeno 30 giorni prima di consumare i peperoncini.
Accorgimenti
Non prolungate il tempo per la cottura dei peperoncini nell’acqua e aceto, altrimenti potrebbero ammorbidirsi troppo. Scolate bene il tonno dall’olio prima di frullarlo con gli altri ingredienti.
Idee e varianti
Se non amate il gusto dei capperi, potete eliminarli dalla preparazione e, in alternativa al tonno sott’olio, potete usare quello al naturale.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?