Lasagne al pesto

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 55 minuti
Note: Se scegliete di usare le lasagne fatte in casa bisogna aggiungere il tempo di preparazione della sfoglia
Introduzione
Le lasagne al pesto sono una delle tante variazioni sul tema lasagne, piatto delizioso della tradizione italiana che si può davvero preparare in mille modi diversi. Sarà anche per questo che le lasagne sono diventate famose in tutto il mondo.
Quella al pesto è una variante particolarmente sfiziosa e profumata: se amate il più tipico e famoso condimento ligure adorerete la ricetta di queste lasagne! Vi consigliamo di prepararle per una gustosa cenetta con gli amici oppure per un pranzo da condividere con i familiari: seguendo qualche piccolo accorgimento le lasagne verranno squisite e farete un'ottima figura!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Preparate la sfoglia per le lasagne con la pasta fatta in casa oppure, se non avete tempo, compratele già pronte in un buon negozio di pasta fresca.

Passate quindi alla preparazione del condimento delle lasagne al pesto. Per prima cosa preparate i fagiolini pulendoli: per farlo prima tirate via l'estremità opposta al picciolo, dopodiché usando un piccolo coltellino staccate il picciolo e tiratelo in modo da eliminare con esso anche il filo che passa per tutta la lunghezza del fagiolino.

Una volta puliti in questo modo tutti i fagiolini, sciacquateli con acqua fredda e tagliateli a pezzetti. Sciacquate bene anche le patate, sbucciatele e tagliatele a piccoli dadini.

Procedete quindi con la cottura sia delle patate che dei fagiolini: versate parecchia acqua in una pentola, salatela leggermente e mettetevi a lessare entrambi gli ingredienti: dal momento in cui l'acqua arriva ad ebollizione, saranno necessari solo 7-8 minuti di cottura. Trascorso questo tempo, scolate bene il tutto.

Fate fondere un po' di burro in un tegame e saltatevi velocemente i tocchetti di patate e fagiolini, insaporendoli con un po' di sale e pepe a piacere. Tenete il tutto da parte.

In una terrina mischiate il pesto con la besciamella, lavorando bene i due composti fino a formare una crema omogenea.

Ora che gli ingredienti sono pronti, procedete alla composizione delle lasagne: in una pirofila create i vari strati, alternando uno strato di pasta fresca, uno di besciamella e pesto, uno di parmigiano reggiano grattugiato e uno di patate e fagiolini.
Seguite quest'ordine nel formare gli strati fino a che non avrete esaurito gli ingredienti. Alla fine disponete sulla superficie della lasagna dei fiocchetti di burro e completate con una bella spolverata di parmigiano grattugiato.

Infornate le vostre lasagne al pesto e cuocetele a 200°C (il forno dev'essere ben caldo) per circa 30 minuti. Servitele calde o tiepide.
Accorgimenti
Come abbiamo visto nella traccia sopra riportata, per la pasta delle lasagne ci sono due possibilità: comprare le lasagne già pronte oppure farle in casa. Se avete tempo, vi consigliamo di prepararle da voi: le lasagne fatte in casa sono squisite e daranno al vostro piatto un gusto unico! Se avete l'apposita macchina per la pasta prepararle sarà ancora più semplice e veloce.

Se però non ce la fate con i tempi oppure non ve la sentite di cimentarvi nella preparazione casalinga perché non siete molto esperti, allora rivolgersi ad un buon pastificio artigianale resta la soluzione migliore. In questo modo sarete sicuri di acquistare della buona pasta fresca (sappiate tuttavia che ormai la pasta fresca per lasagne si trova facilmente anche al supermercato, sebbene la qualità sia inferiore).

Alcuni però preferiscono utilizzare la pasta secca, acquistandola al supermercato: in tal caso, ricordatevi che prima di utilizzarle per assemblare le lasagne, le sfoglie di pasta secca vanno scottate velocemente in acqua bollente leggermente salata (dopodiché potete disporle su un panno per asciugare). Aggiungete anche un pochino d’olio nell'acqua di cottura per evitare che le varie sfoglie si attacchino tra loro.

Questo passaggio è indispensabile solo ed esclusivamente nel caso in cui utilizziate la pasta per lasagne secca. Se invece usate quella fresca (che sia fatta in casa da voi oppure comprata in un pastificio non fa nessuna differenza), sbollentarla è assolutamente sconsigliato. In questo modo resterà al dente al punto giusto e soprattutto potrete maneggiarla senza problemi per creare i vari strati. Se la sbollentate, invece, diventerà molto molle e sarà più difficoltoso maneggiarla perché tenderà ad appiccicarsi alle altre sfoglie.

Anche per la besciamella e per il pesto vale lo stesso discorso fatto per la pasta: se avete tempo, sarebbe meglio preparare entrambi in casa. Le vostre lasagne saranno ancora più buone! Il pesto si prepara molto semplicemente pestando il basilico con aglio, pinoli, parmigiano, pecorino e olio extravergine d’oliva (qui trovate la ricetta di Gustissimo). E anche la ricetta della besciamella è piuttosto semplice: basta seguire qualche piccolo accorgimento per ottenere una salsa bianca perfetta.
Idee e varianti
La ricetta delle lasagne al pesto conosce diverse varianti. Si possono ad esempio preparare delle lasagne al pesto e ricotta, mischiando il pesto alla ricotta anziché alla besciamella per ottenere un piatto più leggero e povero di grassi.
Oppure, fagiolini e patate possono essere sostituiti dalle zucchine: le lasagne al pesto e zucchine si contraddistinguono per la loro delicatezza.
Un'altra ottima variante sono le lasagne al pesto di pistacchio, perfette per chi vuole provare un piatto originale e insolito.
Inviato da Graziana il 08/10/2011 alle 13:01
se ci aggiungete la mozzarella sono ancora più deliziose.......e senza fagiolini!!!
Inviato da serena il 29/09/2011 alle 23:41
Le ho preparate oggi, un piatto gustoso e delicato, veramente deliziose. Un pò lunghino da preparare, il risultato finale tuttavia ripaga ogni sforzo.
Anche riscaldate sono ottime. Bye bye.
Inviato da MANUELA il 10/04/2011 alle 08:51
direi ottime
Inviato da Gustissimo.it il 08/04/2011 alle 10:48
Buongiorno Mariella,
hai decisamente ragione! :)
Abbiamo già corretto; spero che adesso la ricetta sia di tuo gradimento.
Grazie per averci segnalato il problema!!
Inviato da mariella il 06/04/2011 alle 09:07
Il procedimento non ha le patate, mentre la preparazione prevede le patate, perche'? A mio giudizio 3 cucchiai di pesto sono pochi! !?

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?