Zeppole di Carnevale

Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 45 minuti
4.0 4
Introduzione
Che Carnevale sarebbe senza zeppole? Questi soffici e deliziosi dolcetti, fra i più tipici della festa di maschere, scherzi e sfilate, sono amati sia dai grandi che dai bambini. E come potrebbe essere altrimenti? Si tratta di squisite ciambelle di morbida pasta fritta, in genere ripiene di crema pasticcera e spolverate di zucchero a velo (ma sono ottime anche al naturale): la classica leccornia ipercalorica a cui è impossibile dire di no! Perché non provare a prepararle in casa, per la gioia di tutta la famiglia?
Le ricetta originale delle zeppole non è difficile: ci vuole solo un po' di tempo per formare le varie ciambelline, friggerle e poi farcirle con la crema una ad una. Ma ne vale sicuramente la pena! Vediamo come preparare le zeppole di Carnevale nel modo più semplice e veloce possibile.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Iniziate la preparazione delle vostre zeppole versando l'acqua in una pentola e mettendola a scaldare, tenendo la fiamma piuttosto bassa. Quando sarà arrivata ad ebollizione, unitevi il sale e 60 grammi di zucchero. Mescolate bene con un cucchiaio di legno finché sia lo zucchero che il sale non si saranno sciolti nell'acqua, dopodiché spegnete il fornello.

A questo punto, unendola poco alla volta, incorporate a fuoco spento la farina setacciata insieme al lievito. Ogni volta che ne aggiungete un po', mescolate sempre accuratamente con il cucchiaio di legno, per evitare che si formino dei grumi.

Alla fine, dopo aver unito tutta la farina, il composto ottenuto dovrà essere liscio e abbastanza omogeneo. Riportatelo nuovamente sul fuoco e fatelo scaldare per qualche minuto, finché non sarà diventato perfettamente omogeneo e avrà raggiunto una consistenza elastica.

Una volta spento il fuoco, trasferite l'impasto dalla pentola alla spianatoia: lasciatelo lì per un po', in attesa che si intiepidisca. Quando si sarà sufficientemente raffreddato da poter essere maneggiato e lavorato, tagliatelo a pezzi di uguale dimensione, con i quali andrete formate tante piccole ciambelle. Per formare le ciambelle, sarà sufficiente prima stendere con le mani ogni pezzo di impasto in modo da creare un piccolo filoncino: unendo le due estremità del rotolino otterrete una perfetta ciambellina! Una volta pronta, punzecchiate leggermente ogni ciambella con i rebbi di una forchetta.

Quando avrete esaurito l'impasto e formato tutte le ciambelle, potete passare a friggere le vostre zeppole in abbondante olio ben caldo. Come prima cosa, quindi, versate dell'olio in una casseruola e fatelo scaldare per bene. Una volta pronto l'olio, immergetevi qualche ciambellina, facendo attenzione a non metterne troppe per volta (deve restare un minimo di distanza fra una zeppola e l'altra). Friggete i dolcetti facendoli dorare bene su entrambi i lati: per girarli facilmente aiutatevi con una schiumarola.

A mano a mano che friggete le ciambelle, scolatele e mettetele su un piatto rivestito con carta assorbente, in modo da liberarle dell'olio in eccesso.

Una volta ultimata la frittura, preparate la crema pasticcera che vi servirà per la farcitura. Lavate un limone e grattugiatene la scorza, tenendola a portata di mano. Versate quindi il latte in un pentolino e mettetelo a scaldare: quando sarà arrivato ad ebollizione, unitevi la scorza del limone. Mescolate bene, spegnete il fuoco e tenete da parte.

In una ciotola lavorate a crema i tuorli d’uovo con lo zucchero rimanente. Quando avrete ottenuto un composto dalla consistenza soffice e spumosa, versatevi sopra il latte profumato al limone tenuto da parte e mescolate per amalgamare il tutto. Trasferite il composto nel pentolino e riportatelo sul fuoco: cuocetelo, a fiamma bassa, finché non avrà raggiunto la giusta consistenza e densità. Durante la cottura mescolate in continuazione per evitare che la crema si attacchi al fondo del pentolino.

Arriviamo all'ultimo passaggio di questa ricetta: la farcitura delle ciambelle. Per effettuare con successo e facilmente quest'operazione vi servirà una tasca da pasticcere. Mettete quindi la crema in una tasca da pasticcere e spingete la bocchetta su una ciambella fino a creare un piccolo buco nell'impasto, all'interno del quale andrete a spremere un po' di crema. Procedete in questo modo per farcire tutte le zeppole.

Servite e gustate le vostre ciambelle dopo averle completate con una spolverata di zucchero a velo a piacere!
Accorgimenti
Ricordatevi di punzecchiare l’impasto delle ciambelle con una forchetta prima di cuocerle: è un accorgimento importante per fare in modo che le zeppole restino vuote all'interno e siano quindi più facili da farcire con la crema.

Quando grattugiate la scorza di limone per preparare la crema, prestate attenzione a non grattugiare anche la parte bianca (che è amara): serve solo la scorza esterna.
Idee e varianti
Se non gradite l’olio di semi di girasole per la frittura, potete utilizzare quello di mais o di semi di arachide.

La ricetta delle zeppole che vi abbiamo proposto prevede di farcirle con la crema pasticcera: se però volete prepararle in versione più leggera, potete anche non farcirle e gustarle vuote, semplicemente spolverate di zucchero (in tal caso non sarà necessario punzecchiare l'impasto prima della frittura). Sono ugualmente deliziose!
Commenti
4 commenti inseriti
Inviato da Gustissimo.it il 06/02/2017 alle 15:13
Brava Mery! Le nonne sono sempre speciali ;-)
Inviato da Mery il 05/02/2017 alle 15:52
Le ricette di mia nonna sono le migliori.
Inviato da Gustissimo.it il 05/03/2015 alle 17:54
Ciao Magda! Le zeppole non si gonfiano eccessivamente, tuttavia puoi aggiungere all’impasto un cucchiaino scarso di lievito per dolci. Lo abbiamo segnalato ora nella ricetta ;) Per il resto ci siamo ;)
Inviato da magda il 05/03/2015 alle 16:48
La ricetta delle zeppole e sbagliata...manca sicuramente qualcosa.non si sono gonfiate per niente

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?